Umbria fuori dal dl Agosto: no agli sgravi contributivi al 30%

Written by on 19/08/2020

Umbria fuori dal dl Agosto: no agli sgravi contributivi al 30%

19/08/2020

PERUGIA – L’Umbria è fuori dai parametri stabiliti dal decreto legge di Agosto per tamponare l‘emergenza economica, e occupazionale, derivata dal coronavirus. Inizialmente sembrava che anche il cuore verde d’Italia rientrasse tra le “aree svantaggiate” che – si legge nell’articolo 27 del decreto “nel 2018 presentavano un prodotto interno lordo pro capite inferiore al 75% della media Eu27 o compreso tra il 75% e il 90% e un tasso di occupazione inferiore alla media nazionale”. Dopo un primo report dell’Inps, nella serata di lunedì, il ministero dell’Economia ha emanato un nuovo documento, correggendo i dati riportati dall’istituto nazionale per la previdenza sociale.

L’errore L’Inps sarebbe stata indotta in errore per i dati sul Pil pro capite in Umbria, che nel 2018 era pari all’84% della media dell’Unione Europea e quindi compreso tra i parametri stabiliti dal dl di Agosto. Fuori, invece, il dato relativo all’occupazione del 2018 che, secondo i dati Istat, non era inferiore alla media nazionale. Se nella penisola l’occupazione nel 2018 era pari al 58,5%, in Umbria era al 63%.

Fuori dal dl Agosto Riguardando i dati, dunque, l’Umbria è stata esclusa dalle agevolazioni contributive per l’occupazione, che invece andranno alle regioni del sud, come Campania, Calabria, Puglia, Sicilia, Abruzzo, Molise, Basilicata e Sardegna. Una “revisione” che ha portato la senatrice umbra di Forza Italia, Fiammetta Modena ad attaccare il Governo: “l Governo è confuso sul testo del decreto agosto, non è una novità – dichiara Modena -. Gli sgravi contributivi al 30% sono scomparsi per l’Umbria dalla Relazione Tecnica. Questo esecutivo è fortemente influenzato dalle prossime elezioni nelle Marche, da questa regione, infatti, si sono già alzate delle proteste, da parte di politici di area Pd, per la mancanza della previsione destinata, invece, in un primo momento, anche all’Umbria. Ha quindi evidentemente deciso di eliminare il problema alla radice, estromettendo dagli sgravi anche l’Umbria. Tale questione non può essere affrontata senza prevedere che esiste il Centro Italia e la guerra tra Regioni è decisamente assurda. Resta il pasticcio sui testi,ma all’Umbria, regione altamente colpita dal sisma, servono infrastrutture e non è pensabile che venga estromessa da tutto: Il Governo deve uscire dalla logica elettorale se vuole operare correttamente”.

 

Tag:

Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist