UJUncut, un viaggio ‘unofficial’ per celebrare 50 anni di musica

Written by on 18/11/2020

UJUncut, un viaggio ‘unofficial’ per celebrare 50 anni di musica

Al via, giovedì 19 novembre, con le immagini degli archivi del collezionista perugino Michele Patucca

18/11/2020

Una delle immagini della prima edizione di Umbria Jazz, che verranno proposte nel progetto 'UJUncut'

PERUGIA- UJUncut, è il nuovo progetto che prende avvio in questi giorni sul web dedicato ad una delle più longeve rassegne italiane dedicate alla musica afroamericana. Un vero e proprio viaggio unofficial per Umbria Jazz che si avvicina a festeggiare, nel 2023,  i suoi primi cinquant’anni di vita.

“Proveremo in questo periodo, che purtroppo ci impedisce di offrire al pubblico eventi dal vivo e in presenza -scrivono sul sito del festival- a ripercorrere nei canali social di UJ alcuni momenti di questa avventura attraverso immagini e filmati rari, amatoriali, non ufficiali, che raccontano Umbria Jazz nei suoi aspetti meno istituzionali. Un modo insomma per scoprire, magari, qualcosa di interessante che non filtra attraverso, ad esempio, le immagini delle teche Rai e professionali dei tanti media che hanno seguito negli anni la manifestazione.

In poche parole il festival visto con gli occhi del pubblico, degli addetti ai lavori, degli amatori che negli anni hanno affollato le piazze, le vie, i luoghi di questa straordinaria kermesse che ha avuto anche molti e importanti risvolti sociali e culturali. In questa ottica invitiamo il nostro pubblico a condividere video e filmati personali che raccontano Umbria Jazz, così da mettere insieme una galleria di episodi da festival off, riscoprendo quella che è poi l’anima vera di UJ, quella che l’ha fatta vivere mezzo secolo”.

Ad inaugurare il progetto UJUncut, giovedì 19 novembre, saranno le immagini che fanno parte degli archivi dell’appassionato e collezionista perugino Michele Patucca.

Intanto oggi festeggia novant’anni Franco Fayenz, decano dei giornalisti e critici musicali italiani, che ha sempre seguito il festival fin dalla prima edizione del 1973.

UJ festeggia l’anniversario con rispetto e amicizia -è scritto in una nota della Fondazione di Partecipazione Umbria Jazz– Rispetto per un intellettuale della musica che per tutta la vita si è speso con generosità e competenza affinché il jazz, anche in Italia, fosse compreso e amato. Lo ha fatto con i suoi racconti, i saggi, le cronache da festival teatri e club: uno scrittore colto ed un critico acuto, curioso, aperto alle novità. Amicizia, perché Franco ha accompagnato fin dalla prima edizione l’avventura di Umbria Jazz, ne ha vissuto fino a qualche anno fa tutte le serate, ne ha fatto parte non meno degli artisti, interpretandone lo spirito ancor prima degli eventi. La sua figura elegante era una componente del festival. Caro Franco, tanti auguri! Ti siamo vicini con affetto. Le donne e gli uomini di Umbria Jazz“.

 

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist