IN ONDA

Playlist musicale


Raccolta di brani italiani e stranieri ! tutte le ultime uscite musicali in un programma veloce e brillante


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

Vertenza Treofan, giovedì ci sarà il tavolo di crisi al Mimit

Written by on 26/05/2023

Vertenza Treofan, giovedì ci sarà il tavolo di crisi al Mimit

Incontro a Roma tra istituzioni, liquidatore e sindacati. Grande assente Treofan Germany

26/05/2023

Vertenza Treofan, tavolo di crisi al Mimit

Vertenza Treofan, tavolo di crisi al Mimit

Giovedì al Ministero delle imprese e made in Italy un nuovo tavolo di crisi per la Treofan di Terni, alla presenza delle istituzioni, del liquidatore della società umbra e delle organizzazioni sindacali. Disappunto per la mancata presenza di Treofan Germany è stato espresso dalla sottosegretaria Fausta Bergamotto, con delega alle crisi d’impresa, e l’assessore regionale allo sviluppo economico Michele Fioroni. Una assenza definita “una grave forma di mancato rispetto verso le istituzioni, i sindacati e i lavoratori. Atteggiamento – dicono le istituzioni – di indisponibilità a un possibile accordo”. Forte preoccupazione per la mancanza di Treofan Germany è stata espressa anche dall’Ugl chimici che, in una nota, ha ricordato come nella precedente riunione del 15 maggio, sempre a Roma, erano stati evidenziati i riferimenti della trattativa tra la società tedesca e la polacca Visopack. Dopo il tavolo di giovedì “è difficile dare una serena valutazione di quanto è stato fatto  – scrive il sindacato – perché ancora non c’è stato un reale avvicinamento alla possibilità di reindustrializzazione”. Preoccupazione, quindi, tra i lavoratori per una situazione scrive ancora l’Ugl chimici “che si protrae ormai da anni da parte di Treofan, che ha chiuso prima il sito di Battipaglia e poi quello di Terni. Siamo molto preoccupati – concludono i rappresentanti dei lavoratori – perché a febbraio 2024 scadrà la cassa integrazione”.

La nota di Ugl Chimici

“Presso il MIMIT si è tenuto l’incontro inerente la vertenza Treofan del sito di Terni. Presenti per l’Ugl Chimici Eliseo Fiorin Segretario Nazionale e Diego Mattioli Segretario Provinciale Terni. Nella precedente riunione del 15 maggio 2023 presso la stessa sede , erano stati evidenziati i riferimenti della trattativa tra la società Treofan Germany e la società polacca Visopack riguardante il sito, sia in termini di utilizzo dei macchinari che di un progetto di reindustrializzazione. Nell’incontro odierno il primo dato evidente che valutiamo in modo negativo, è l’assenza della Treofan Germany, seppur invitata; è stata data una sommaria descrizione della trattativa da parte del liquidatore che aveva assistito alla trattativa tra le due società. Attualmente è estremamente difficile poter dare una serena valutazione di quanto è stato fatto poiché ancora non c’è stato un reale avvicinamento alla possibilità di reindustrializzazione. La Ugl Chimici ha chiaramente espresso un giudizio di forte preoccupazione rispetto alla mancanza di un soggetto, quale appunto la Treofan, presso il Ministero. Una preoccupazione lecita anche rispetto ad una situazione che si protrae ormai da anni da parte di TREOFAN,che ha chiuso prima il sito di Battipaglia e poi quello di Terni. Questo segnale indebolisce la speranza per un progetto credibile di reindustrializzazione del sito di Terni e si contrappone a nostro avviso al positivo interessamento della Visopack. L’Ugl Chimici auspica che possa esserci la possibilità di buon esito della trattativa attraverso anche l’intervento del Governo Italiano al fine di garantire l’occupazione di tutti i lavoratori del sito di Terni. La Sottosegretaria del MIMIT Fausta Bergamotto si è impegnata a convocare in tempi brevi il tavolo in merito alla vertenza. Il Segretario Nazionale Eliseo Fiorin nel suo intervento ha dichiarato: “Chiediamo al Governo di valutare un piano industriale, un piano che preveda investimenti ed industrializzazione del sito garantendo i lavoratori di ogni settore .Siamo molto preoccupati poiché a Febbraio 2024 scadrà la cassa integrazione e non possiamo lasciare incertezza del futuro dei lavoratori del sito di Terni” 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist