Terni, gettati nel fiume la corona e la lapide alla memoria del partigiano Luzzi

Written by on 16/06/2020

Terni, gettati nel fiume la corona e la lapide alla memoria del partigiano Luzzi

16/06/2020

TERNI – Condanna unanime, a Terni, dopo che una corona posta ai piedi della lapide dedicata alla memoria del partigiano Aspromonte Luzzi, a ponte Garibaldi, è stata gettata da ignoti nel sottostante fiume Nera. Sull’episodio – segnalato da Attilio Romanelli, segretario dello Spi Cgil, e condannato anche dai gruppi consiliari di Pd, M5s, Senso Civico e Terni Immagina – interviene il sindaco, Leonardo Latini.

Nota del sindaco Il primo cittadino, attraverso una nota, ha espresso “profondo rammarico e sconcerto per tutti gli atti di vandalismo e di violenza che purtroppo si ripetono con sempre maggiore frequenza, oltraggiosi della memoria di persone che si sono spese per la città e per l’Italia, lasciando un segno forte nella storia e nella memoria della patria”. “Si tratta di gesti inconsulti, come quello di ponte Garibaldi – conclude -, che appaiono dunque irrispettosi della necessità delle nostre comunità locali e nazionali di coltivare una memoria condivisa”. Luzzi aveva perso la vita per disinnescare le bombe con le quali i nazisti, il 13 giugno del 1944, avrebbero voluto distruggere ponte Garibaldi.

Tag:

Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist