Sudtirol – Perugia 1-1. Un Grifo superiore ma sprecone viene raggiunto su un dubbio rigore.

Written by on 29/11/2020

Sudtirol – Perugia 1-1. Un Grifo superiore ma sprecone viene raggiunto su un dubbio rigore.

29/11/2020

PERUGIA – Dopo due pareggi consecutivi che hanno allontanato il Perugia dalla vetta del girone b di Serie C, conquistata dopo la vittoria sul Padova, il Grifo deve affrontare ancora una trasferta in casa della capolista Sudtirol, reduce da tre vittorie consecutive di cui una a “tavolino” da Imola, con il doppio obiettivo di non perdere ancora terreno in classifica e di ritrovare la via del gol smarrita negli ultimi 180 minuti disputati.

Fabio Caserta non ha a disposizione Negro e Favalli oltre a Konate ma recupera Murano e Bianchimano e manda in campo la difesa a tre davantia Fulignati con Rosi che prende il posto di Sgarbi accanto ad Angella e Monaco. Suelle corsie vanno Elia e Crialese, mentre a centrocampo c’è l’innesto a sorpresa di Falzerano accanto a Burrai e al rientrante Dragomir. In attacco via libera a Murano accanto a Melchiorri.

Dall’altra parte Vecchi, col dente avvelenato per l’esonero di Venezia per mano proprio del Perugia, conferma il suo 4-3-1-2 con Rover e Magnaghi a guidare l’attacco davanti al trequartista Casiraghi.

Grifoni che partono subito con il piede sull’acceleratore e che vanno in vantaggio dopo 2 minuti con Melchiorri abile a ribadire in rete un pallone vagante sulla linea di porta dopo un colpo di testa di Murano smanacciato sul palo da Poluzzi. Il Perugia è padrone del campo e potrebbe raddoppiare poco dopo sempre con Melchiorri imbeccato con un cross rasoterra di Elia, la sua conclusione è ribattuta sempre da Poluzzi.
I padroni di casa sembrano impotenti ma piano piano provano a scrollarsi di dosso l’aggressività del Perugia a centrocampo. Casiraghi cerca di prendere per mano i suoi ed è proprio il numero 17 a tentare un sinistro a centro area intorno alla mezzora con Fulignati bravo a distendersi e a bloccare.
Il Grifo invece spreca ancora un paio di azioni manovrate che portano Melchiorri ed Elia dalle parti di Poluzzi. Poi è ancora Melchiorri, su un retropassaggio errato, ad avere la palla buona davanti all’estremo difensore di casa, ma il tentativo di saltarlo e di depositare in rete è sventato.
Altra occasione per il raddoppio è quella di Falzerano che si ritrova sul destro a centro area un pallone ghiottissimo, ma la sua conclusione è troppo schiacciata e si impenna prima di superare la traversa.
Il primo tempo sembra incanalarsi sullo 0 a 1 finale ma sull’affondo al 44′ di Rover in area, Cosso vede il fallo dubbio di Rosi e fischia il rigore. Casiraghi va sul dischetto e trasforma riportando in pari la gara prima del fischio che manda le due squadre negli spogliatoi.

Il secondo tempo inizia all’insegna del Sudtirol, che ha preso coraggio dopo il rigore trasformato. Al 15’ il Grifo ci prova per la prima volta nella ripresa con un’azione innescata da Burrai con un lancio che attraversa tutto il campo, il cross di Crialese è per la testa di Elia ma la finalizzazione debole. Niente da fare. La stanchezza ha la meglio sulla lucidità e in fase di appoggio il Grifo commette qualche errore.

Al 66’ Fabbri in contropiede fa tutto da solo ma il tiro di destro è debole. Falzerano sull’altro fronte porta palla per tutto il campo, serve Elia ma il cross è lungo sul fondo. Karic e Casiraghi portano a spasso il centrocampo del Perugia che però ribatte colpo su colpo, così come Angella che torreggia a centro area.

Caserta cerca forze fresche per il finale togliendo Elia per Sgarbi con Rosi che sale a fare il quinto in maggiore proiezione offensiva, Dai suoi piedi escono due cross insidiosi sul primo palo che non hanno però troppa fortuna.

Calcio di punizione dal limite al 79’. Burrai cerca la conclusione che però risulta troppo debole e centrale.

Nel finale le due squadre cercano soprattutto di mantenere il risultato senza scoprirsi e la gara termina sull’ 1 a 1 che non premia abbastanza il primo tempo del Perugia che spreca troppo e non ha la forza, nella ripresa, di riprovarci.

IL TABELLINO

Reti: 3’ Melchiorri, 41’ Casiraghi (R)

Ammoniti: 45’ Casiraghi; 51’ Curto; 85’ Crialese

Sudtirol (4-3-1-2): Poluzzi; El Kaouakibi, Malomo, Curto, Fabbri; Karic, Gatto, Beccaro (83’ Fink) Casiraghi; Rover, Magnaghi (75’ Fischnaller)

Perugia (3-5-2): Fulignati; Rosi, Angella, Monaco; Elia (73’ Sgarbi) Falzerano (77’ Dragomir) Burrai, Sounas, Crialese; Melchiorri (87’ Minesso) Murano (77’ Bianchimano)


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist