IN ONDA

PROSSIMO PROGRAMMA

  • 20:30

GIORNALE RADIO

‘Sempre domenica’, arriva al Teatro Secci di Terni

Written by on 16/01/2018

‘Sempre domenica’, arriva al Teatro Secci di Terni

16/01/2018

Il 'Controcanto Collettivo' in una scena di 'Sempre domenica'

TERNI- Sempre domenica, lo spettacolo vincitore del Premio In-Box 2017 (la rete di sostegno per la distribuzione del teatro emergente), arriva in questi giorni al Teatro Secci. Mercoledì 17 e giovedì 18 gennaio, alle ore 21 in due appuntamenti fuori abbonamento, l’ultima produzione del Controcanto Collettivo, giovane ensemble dei Castelli Romani formato nel 2010, ispirata al tema del lavoro, fa tappa a Terni per il cartellone della Stagione di Prosa 2017-2018 organizzata dal Teatro Stabile dell’Umbria

Sul palco sei attori, Federico Cianciaruso, Fabio De Stefano, Riccardo Finocchio, Martina Giovanetti, Andrea Mammarella e Emanuele Pilonero che tessono insieme una trama di storie, che aprono squarci di esistenze incrociate sul tempo, l’energia e i sogni che il lavoro quotidianamente mangia, consuma, sottrae. Sono vite affaccendate nei quotidiani affanni, vite che si arrovellano e intanto si consumano, che a tratti si ribellano eppure poi si arrendono, perché in questo carosello di moti e fallimenti è il lavoro a suonare la melodia più forte, quella dell’ineluttabile, dell’inevitabile, del così è sempre stato e del sempre così sarà.

Tra i maggiori meriti di Sempre domenica, spettacolo firmato Clara Sancricca c’è la capacità di catturare l’attenzione dell’uditorio dal primo all’ultimo istante, senza mai perdersi in lungaggini e verbosità. Novanta minuti in cui gli interpreti ingaggiano un match tesissimo (fatto di tête-à-tête e pezzi d’assieme) l’uno con(tro) l’altro, piazzando ripetutamente assist e goal, tra le risate fragorose e i sorrisi disillusi degli spettatori. Un coro di anime, una sinfonia di destini. Ma è, soprattutto, un canto d’amore per gli esseri umani, per il nostro starcene qui frementi eppure inchiodati, nell’immobilità di una condizione che una tenace ideologia ci fa credere da secoli non tanto la migliore, quanto l’unica (davvero?) possibile.

Sempre domenica, è dunque un perfetto incastro di anelli, ovvero sequenze narrative abilmente lasciate in sospeso e riprese da dove si erano interrotte, sui confini delle quali si esprime il cambio di passo e di maschera degli attori.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist