IN ONDA

Privato: Rassegna stampa

Presentato da Pierpaolo Burattini

Condotta da Pierpaolo Burattini[...]


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

Uno scalatore di Città di Castello precipita e muore nel Pesarese

Written by on 03/02/2023

Uno scalatore di Città di Castello precipita e muore nel Pesarese

Le ricerche sono purtroppo culminate durante la notte con il ritrovamento del corpo senza vita del 54enne istruttore di speleologia e scalatore molto esperto

03/02/2023

Soccorso alpino speleologico

Soccorso alpino speleologico

Lo scalatore precipitato e deceduto durante un’operazione di ‘chiodatura’ di un percorso d’arrampicata sulla falesia Balza della Penna a Piobbico nel Pesarese è Franck Migliorati, classe 1969, residente a Città di Castello. Dopo che avevano perso i contatti telefonici con lui, ieri nel tardo pomeriggio, erano arrivati nelle Marche amici dello scalatore anche dall’Umbria e dalla zona di Arezzo per cercarlo e intanto erano state allertate le forze dell’ordine, il Soccorso alpino e i Vigili del fuoco. Le ricerche sono purtroppo culminate durante la notte con il ritrovamento del corpo senza vita del 54enne istruttore di speleologia.

Scalatore esperto

Viene descritto come uno scalatore “molto esperto” che aveva aperto itinerari anche su pareti di roccia particolarmente impegnativa Franck Migliorati, 53 anni. Era socio della sezione tifernate del Cai, il Club alpino, presieduta da Moravio Del Gaia. “Sono meravigliato che un incidente così sia successo a un arrampicatore di livello come lui” spiega rispondendo all’Ansa. Migliorati era conosciuto come un “appassionato di montagna” nel tempo libero che gli lasciava il lavoro. Del Gaia è un istruttore e con lui erano stati in cordata insieme durante la scalata di una parete rocciosa. “Migliorati – ha aggiunto – aveva seguito anche corsi di livello avanzato frequentando un’apposita scuola. Aveva quindi aperto dei percorsi impegnati ad esempio sul monte Nerone. Una persona attenta, anche ai temi della sicurezza e da lui proprio non me lo aspettavo un incidente del genere”. Il presidente del Cai di Città di Castello ha quindi spiegato che la chiodatura di un percorso di arrampicata consiste nel fissare sulla parete dei fix, dei tasselli a espansione. Una sorta di punti d’ancoraggio in grado di tenere centinaia di chili e ai quali ancorare le corde per le ascensioni.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist