Covid, Tesei: “La crisi del Centro Italia sul tavolo del Recovery”

Written by on 06/04/2021

Covid, Tesei: “La crisi del Centro Italia sul tavolo del Recovery”

Secondo la presidente della Regione "il sacrificio legato al sisma 2016 è ancora presente"

06/04/2021

La presidente della Regione Tesei

La presidente della Regione Tesei

PERUGIA – Le risorse del Recovery sono un treno da non perdere, specie nelle regioni dell’Italia Centrale che “scontano contemporaneamente più crisi”, ma la burocrazia non dovrà essere un ostacolo. Lo dice la governatrice dell’Umbria, Donatella Tesei, coordinatrice per la definizione del Pnnr nella Conferenza delle Regioni, intervistata da Il Messaggero. “Il sacrificio legato al sisma 2016 è ancora presente”, ma “si è vista un” inversione di tendenza sull’accelerazione delle pratiche per la ricostruzione: quando con le ultime ordinanze commissariali siamo andati a semplificare le procedure, le pratiche sono state velocizzate e i cantieri sono stati avviati”.

Appalti “Questa – aggiunge – è la via: se non procediamo con riforme strutturali che riguardano ad esempio il Codice degli appalti, la semplificazione delle autorizzazioni, rischiamo che queste risorse non possano essere utilizzate a pieno”. “I progetti collegati alle 6 missioni individuate dalla Commissione europea potrebbero rivelarsi decisivi per le regioni del Centro. Col commissario Legnini – aggiunge – abbiamo condiviso anche un” ipotesi di progetti per il Recovery che riguardano le aree terremotate: risorse ulteriori per sostenere lo sviluppo di queste aree per tutto ciò che non è strettamente connesso alla ricostruzione”. Con il governo, “abbiamo questioni da chiarire, a partire dal ruolo delle Regioni: non è stato detto se il loro deve essere di programmazione col governo o di semplici enti attuatori di progetti nazionali declinati a livello locale” e le materie di competenza delle Regioni sono “un altro punto su cui confrontarci”. 

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist