IN ONDA

XL News

L'informazione extra large

"XL News - L'informazione extra-large" è uno spazio di approfondimento che ci permette di allargare lo sguardo, quello [...]


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

GIORNALE RADIO

Tutto pronto ad Orvieto l’undicesima edizione dell'Umbria Folk Festival

Written by on 29/08/2017

Tutto pronto ad Orvieto l’undicesima edizione dell'Umbria Folk Festival

29/08/2017

Vinicio Capossela, in concerto al Teatro Morlacchi di Perugia con 'Ballate per Uomini e Bestie'

ORVIETO (TR)- Musica, cultura, enogastronomia, tradizioni popolari: sono queste le chiavi del successo dell’Umbria Folk Festival appuntamento tra più importanti del panorama musicale estivo umbro e nazionale, organizzato dall’omonima associazione culturale e da Parametrica assieme al Comune di Orvieto. La manifestazione, giunta alla sua undicesima edizione, dedicata quest’anno a Terra & Territorio si svolgerà dal 30 agosto al 3 settembre nella storica cornice di Piazza del Popolo.
Particolarmente ricco il programma che prende avvio mercoledì 30 con TRI, viaggio nel patrimonio culturale della Sicilia un progetto che vede sul palco tre artisti storici: i Lautari, gruppo catanese da sempre impegnato nella riproposizione degli stilemi popolari tradizionali; Alfio Antico, leggenda vivente, riconosciuto a livello mondiale come uno di più grandi interpreti del tamburo a cornice, e Rita Botta, voce solare e mediterranea. La serata, ad ingresso libero con inizio ale ore 21.00, sarà aperta dal gruppo La Compagnia de La Panatella in Triscebbusso, che farà ballare al ritmo incessante del saltarello, facendo rivivere le tradizioni perse e le storie dell’Etruria.
Giovedì 31, sempre alle ore 21.00, l’Orchestra Popolare La Notte della Taranta, quella del concerto finale del Festival di Melpignano, diretta ogni anno da un diverso Maestro Concertatore, con cui rivisita il repertorio tradizionale collaborando con noti artisti italiani e internazionali.
Vinicio Capossela, sarà, invece, il protagonista dell’atteso concerto di venerdì 1 settembre tappa umbra del suo nuovo tour Combat Folk che celebra il disco Canzoni della Cupa dopo i due tour Ombra e Polvere. Il noto cantautore, sarà preceduto sul palco dell’Umbria Folk Festival a partire dalle ore 20.00 dai Big33, con la loro riproposizione di classici del Rhythm and Blues, e il Coro dei Minatori di Santa Fiora, protagonisti del recupero del vasto e originale repertorio del Monte Amiata. Alla serata, collaborerà anche l’Associazione 3.36 per Barbara e Matteo, nata per ricordare la giovane coppia di orvietani che la notte del 24 agosto dello scorso anno a causa del terremoto che ha colpito Amatrice, persero la vita sotto le macerie dell’Hotel Roma. L’associazione senza scopo di lucro, che ha l’intento di aiutare la Protezione Civile di Orvieto nel suo prezioso lavoro, s’impegna con una serie di attività e iniziative nella raccolta di fondi destinati a scopi benefici.
Sabato 2, arriveranno in Piazza del Popolo i Baustelle a presentare il loro ultimo disco L’amore e la violenza, assieme al loro precedente repertorio che spazia dalla canzone d’autore italiana e francese alla new wave, dall’elettronica vintage alla bossa nova, fino alle colonne sonore anni ’60 e ’70. Ad aprire la serata, a partire dalle 21.00, il rock anni ’70 / ’80 dei Svedoniosrock.
L’Umbria Folk Festival, si chiuderà domenica 3 settembre con una serata ad ingresso libero, a partire dalle ore 21.00, che vedrà protagonista il ritmo incalzante di tamburelli, organetto, chitarre e fisarmonica dei Brigallè, con le loro storie di Briganti raccontate in dialetto ciociaro. A seguire, spazio a La Riserva Moac, una band senza frontiere, che fa della sintesi di suoni, parole e ritmi del mondo una profezia musicale e uno stile di vita.
In programma, inoltre, anche convegni, incontri con gli artisti, mercati artigianali e laboratori per bambini. Da segnalare, il 2 settembre, alle ore 17.00, Umbria: l’autenticità di una cultura,  convegno al quale parteciperanno, tra gli altri, il critico d’arte Vittorio Sgarbi, il genetista Sergio Cocozza e lo chef  Gianfranco Vissani.
Infine, per tutta la durata dell’Umbria Folk Festival sarà in funzione la Taverna Folk, che offrirà la possibilità di gustare un’ampia scelta di piatti tipici, spuntini, menù vari e vini di territorio a tempo di musica; come anche, in Piazza della Repubblica si rinnoverà  la tradizionale FolkFieraMercato della Terra e delle Arti, dedicato alle eccellenze enogastronomiche regionali e all’artigianato tipico.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist