Il premier Conte in Umbria per San Francesco. Attesi 10 mila fedeli e… 3000 pizze

Written by on 27/09/2018

Il premier Conte in Umbria per San Francesco. Attesi 10 mila fedeli e… 3000 pizze

27/09/2018

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte

ASSISI – Sarà il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, a rappresentare la Nazione alle celebrazioni per San Francesco patrono d’Italia che si terranno il 4 ottobre ad Assisi. Lo ha annunciato il Sacro convento. Dopo la santa messa e l’accensione della lampada votiva al Santo, il premier parlerà alla Nazione dalla loggia del Sacro convento. Ogni anno una regione a turno riaccende la lampada di San Francesco. Quest’anno sarà la Campania con i suoi 551 comuni e i circa 10 mila pellegrini provenienti da tutta Italia. A presiedere la celebrazione eucaristica del 4 ottobre, nella Basilica Superiore di San Francesco, sarà l’arcivescovo di Napoli, cardinale Crescenzio Sepe, con tutti i Vescovi campani, alla presenza del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e del sindaco di Napoli Luigi de Magistris, in rappresentanza di tutti i sindaci della regione che parteciperanno in massa al pellegrinaggio. Sarà proprio de Magistris ad accendere la lampada votiva in rappresentanza di tutti i Comuni d’ Italia, di cui Francesco è patrono. L’evento verrà trasmesso in diretta su Rai1.

“La Campania porta ad Assisi la sua fede forte, radicata, carnale – ha affermato l’arcivescovo di Napoli, Cardinale Crescenzio Sepe – che è quella tipica dei napoletani che guardano a Cristo, alla Madonna, ai santi non come qualcuno lontano e distante con cui non si può parlare ma, magari non lo frequenta, forse lo bestemmia pure ma in ogni circostanza si ricorda di questo suo sentire interiore e lo sente amico”. “La pietà popolare – ha sottolineato Sepe – è una delle caratteristiche della nostra Campania e della nostra diocesi di Napoli, e portarla in un contesto nazionale come quello che rappresenta Francesco, simbolo della radicalità del cristiano, che dona tutto a Cristo, da una parte rappresenta una rappresentazione di religiosità, dall’altra un arricchimento, perché questo pellegrinaggio significa andare alle fonti ed arricchirsi della spiritualità francescana”.

La giornata del 4 ottobre sarà fortemente caratterizzata dalla Campania, con la lampada votiva realizzata dal maestro Lello Esposito e la presenza di Enzo Staiano, il pizzaiolo che realizzò una pizza per Papa Francesco, che sfornerà 3000 pizze per i fedeli. Il legame tra San Francesco e la Campania è caratterizzato dai due passaggi storicamente provati del santo nella regione, nel 1215 e nel 1222 per recarsi al santuario di San Michele nel Gargano, in Puglia: la storia del santo e dell’ ordine verrà narrata anche attraverso la mostra Francesco e in Francescani in Campania, allestita nella piazza Inferiore di San Francesco. Ma ci sarà anche un impegno concreto verso gli ultimi, con la sottoscrizione di un protocollo d’ intesa tra la Regione Campania e il custode del Sacro Convento per “La carta dei sindaci solidali per la povertà”.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist