XL NEWS – Scuole ancora chiuse, i motivi della protesta

Francesco Mariucci 17/03/2021

XL NEWS – Scuole ancora chiuse, i motivi della protesta

Francesco Mariucci
  • del 17/03/2021 ore 12:40
  • Sulla questione scuole, ancora una volta, la Regione Umbria sceglie la strada delle restrizioni. Il decreto-legge del 13 marzo, n. 30, sulle misure di contenimento del Covid, prevede che in zona arancione “l’attività dei servizi educativi per l’infanzia, delle scuole dell’infanzia e per il primo ciclo di istruzione continui a svolgersi integralmente in presenza” mentre per le “scuole secondarie di secondo grado si adottino forme flessibili” per consentire lezioni in presenza per almeno il 50%, e fino a un massimo del 75%, degli studenti. La legge, però, lascia ai presidenti delle Regioni la possibilità di sospendere l’attività scolastica “nelle aree in cui abbiano adottato misure più stringenti per via della gravità delle varianti; nelle zone in cui vi siano più di 250 contagi ogni 100mila abitanti nell’arco di 7 giorni e nel caso di un’eccezionale situazione di peggioramento del quadro epidemiologico”. Da qui la decisione della giunta e la conseguente protesta di famiglie, studenti e docenti. I motivi della protesta nelle parole di Matias Cravero (Altrascuola – Rete studenti medi), Martina Leonardi (comitato ‘A scuola’) e Elisabetta Mazzeschi (Articolo 26).

    safer internet day

    XL News

    L'informazione extra large

    Leggi




    Umbria Radio in Streaming

    Streaming

    Current track

    Title

    Artist