Perugia – Triestina 2-1. Cuore Grifo oltre l’ostacolo. Rimonta e conquista tre punti per sperare

Written by on 11/04/2021

Perugia – Triestina 2-1. Cuore Grifo oltre l’ostacolo. Rimonta e conquista tre punti per sperare

11/04/2021

PERUGIA – Dopo tre trasferte consecutive il Perugia torna al Curi per la sfida della quart’ultima di campionato alla Triestina con rinnovate speranze per la prima posizione in classifica distante ora 3 punti. I Grifoni, nonostante qualche assenza in difesa, vogliono emulare la bella prova di Verona, mentre gli ospiti, che hanno interrotto con la sconfitta di San Benedetto del Tronto nel recupero la striscia positiva di 13 risultati utili compresa la vittoria sul Padova, cercano di scalare la graduatoria per raggiungere il piazzamento migliore possibile nella griglia play off.
Fabio Caserta deve rinunciare ad Angella e Sgarbi, con Favalli a mezzo servizio, e si affida ancora alla difesa a 3 con Vanbaleghem, Rosi e Monaco a proteggere Minelli. A centrocampo Burrai e Sounas fanno coppia fissa con Elia e Crialese sulle corsie. Falzerano tra le linee viene ancora affiancato da Kouan, mentre in attacco agisce Melchiorri.
Dall’altra parte Pillon deve rinunciare agli indisponibili Ioime, Brivio, Filippini, Procaccio e Petrella e si affida in attacco alla coppia Litteri-Gomez.

La partita inizia con un primo tentativo dal limite dell’area di Falzerano servito dalla Kouan ma il tiro è alto sopra la traversa. La Triestina, molto organizzata, mantiene il possesso palla e un pressing costante sulle fonti di gioco del Perugia, chiudendo tutti i varchi e ostacolando significativamente la manovra ai padroni di casa. Dopo una mezzora di equilibrio l’occasione è di nuovo per i Grifoni con Elia che prova un tiro-cross che Offredi è bravo a deviare in corner. Un solo affondo nel frattempo per la Triestina chiuso da Rosi che spazza fuori in sicurezza. Nell”ultimo quarto d’ora i biancorossi provano ad alzare il ritmo e allora prima Falzerano prova a pescare Rosi in profondità ma l’aggancio è mancato e poi Burrai trova Elia in area che crossa di prima intenzione verso il secondo palo ma Kouan arriva troppo in velocità e non trova il pallone. Da un fallo di Calvano su Sounas c’è l’occasione di una punizione per Burrai da buona posizione ma il pallone è alto. Come la Triestina si apre al gioco però si crea qualche buco e Melchiorri è rapido nello sfruttare l’occasione servendo Kouan ma Lopez riesce a deviare in calcio d’angolo. Nel finale di tempo l’occasione migliore è sui piedi di Rosi che entra in area dalla destra e incrocia un tiro che sfila di poco a lato del palo lontano.

La ripresa del gioco si apre con un  cambio tra le fila del Perugia, esce Crialese ed entra Di Noia. La Triestina è molto ben chiusa e non concede spazi, continuando a impedire qualunque manovra della squadra di casa. Al 57′ però sono gli ospiti che la sboccano con un cross dalla destra per la testa di Litteri: Minelli intercetta il pallone ma non trattiene con il pallone che finisce in porta. Il Grifo ferito sembra non riuscire a reagire e Caserta va con un doppio cambio: Negro per Rosi e Murano per Burrai. La prima reazione del Perugia è al 65′ con Melchiorri che si gira in area e tira con potenza ma Offredi chiude la porta. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo un cross dalla destra e la Triestina si divora con Gomez anche il goal del raddoppio con un colpo di testa che sfila a lato. Sull’altro fronte il Grifo continua a faticare a produrre occasioni offensive: dalla punizione di Vanbaleghem nasce una possibilità per Kouan ma niente di fatto ancora. A un quarto d’ora dalla fine è Di Noia a cercare di dare un nuovo piglio alla manovra con una serie di palloni messi in mezzo prima per Murano e poi per Minesso: il più pericoloso sugli sviluppi di un calcio d’angolo per Kouan che raccoglie al limite ma il cui destro potente viene di nuovo deviato in corner. Nuova occasione per il Perugia in area di rigore: Bianchimano entra in area, serve Elia, batti e ribatti ma nè Bianchimano nè Kouan riescono a ribattere in porta un tiro di Vanbaleghem. Insiste il Grifo con Minesso viene trattenuto vistosamente sulla trequarti. Calcio di punizione battuto da Murano con una bella botta ribattuta da Offredi ma nessuno dei Grifoni riesce a ribadire in porta. A quattro minuti dalla fine è Murano a riaprire la partita: Elia allunga un pallone in area per Sounas, sponda per Murano che ribadisce in rete. Neanche due minuti e Bianchimano serve Minesso che con un gran bel piatto trova la porta avversaria per tentare di ribaltare la partita. Quattro minuti di recupero per rimanere attaccati al treno dei primi, il Grifo resite e resta lì a sperare.

IL TABELLINO

Perugia (3-4-2-1): Minelli; Rosi (60′ Negro), Vanbaleghem, Monaco; Elia, Burrai (60′ Murano), Sounas, Crialese (45′ Di Noia); Kouan, Falzerano (69′ Minesso); Melchiorri (69′ Bianchimano)

Triestina (4-3-1-2): Offredi; Lepore, Capela, Ligi, Lopez; Rizzo, Calvano (74′ Maracchi), Giorico; Sarno (90′ Granoche) ; Litteri (81′ Mensah), Gomez

Rete: 57′ Litteri; 86′ Murano; 89′ Minesso

Ammonizioni: 78′ Lepore; 90′ Giorico

Espulsi: 90′ Fulignati dalla panchina


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist