IN ONDA

Privato: Rassegna stampa

Presentato da Pierpaolo Burattini

Condotta da Pierpaolo Burattini[...]


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

GIORNALE RADIO

Perugia – Pordenone 0-1. Un Grifo assente sparisce dal campo e affonda nel finale

Written by on 22/01/2022

Perugia – Pordenone 0-1. Un Grifo assente sparisce dal campo e affonda nel finale

22/01/2022

Dopo il giro di boa il Perugia inizia il girone di ritorno dal Curi contro il Pordenone, fanalino di coda della classifica, e reduce dalla sconfitta casalinga con il Lecce. I biancorossi vogliono invece gettarsi alle spalle per la vittoria sfumata in extremis a Monza. Alvini non ha a disposizione Murgia e il partente Murano, inizialmente convocato, ma recupera Matos e De Luca per l’attacco. Per il resto confermata la formazione dell’ultima uscita, compreso l’impiego di Ferrarini a destra, preferito a Falzerano. Dall’altra parte Tedino deve rinunciare agli squalificati Pasa e Pinato, mentre il nuovo arrivo Vokic va in panchina. Non convocato l’altro neo acquisto Di Serio. In attacco Butic è affiancato da Cambiaghi e Mensah.

Il Perugia attacca da subito con Matos che serve sulla sinistra Kouan che non inquadra la porta di pochissimo. Cambiaghi è il primo del Pordenone a involarsi verso l’area avversaria ma senza essere pericoloso.

Alra occasione per il Perugia con Ferrarini che crossa in area e trova la volee di lisi Lisi che però alza di poco sopra la traversa. Sull’altro fronte è il binomio Butic Cambiaghi a farsi pericoloso in area ma il tiro finale è alto sulla traversa.

Al quarto d’ora Ferrarini recupera un buon pallone al limite e calcia di prima intenzione: Perisan si supera e salva il risultato.

Il grifo non sfonda e da un errore di Angella in ripiego verso Chichizola Mensah arpiona il pallone e può affondare il colpo, Chichizola chiude lo specchio della porta ma Cambiaghi sulla ribattuta a porta vuota può fare il colpaccio: il tiro vola alto.

La difesa del Perugia pare appannata di fronte a un Pordenone che ce la mette tutta per sfruttare ogni occasione, con un Cambiaghi in grande spolvero. La squadra di casa ha aggredito la partita in maniera arrembante per poi perdere terreno e lucidità nell’ultima mezz’ora.

L’ultimo tentativo, dopo un colpo di testa di Angella alto di poco, è sui piedi di Segre che calcia bene da fuori ma trova ancora la risposta di Perisan che ribatte.

Sullo 0 a 0 si va dunque negli spogliatoi a riordinare le idee dopo un primo tempo non brillantissimo da parte biancorossa.

Il secondo tempo riparte come è finito con un Perugia poco cinico e lucido nelle giocate sempre più approssimative in zona d’attacco.

La prima chance del Perugia è servita da Lisi a Segre ma l’allungo per De Luca è impreciso e si traduce in un niente di fatto. Subito dopo è Matos a provarci di potenza ma il pallone scappa via alto sulla porta. Sui piedi di Segre dalla distanza un’altra possibilità che finisce alta sopra la porta, prima che De Luca esca per lasciare posto a Carretta.

I ramarri del Pordenone continuano a pungere con un tiro dalla distanza di Lovisa parato in due tempi da Chichizola, prima che lo stesso Lovisa esca per crampi e Alvini tenti le carte Ghion – Righetti al posto di Lisi e Segre.

I biancorossi, spenti e confusionari, non danno l’impressione di avere buone carte per provare a vincere. All’86’ è un gran gesto tecnico del capitano a riaccendere le speranze, con un sombrero e una rovesciata che scheggiano la traversa.

Allo scadere, sugli sviluppi di un calcio d’angolo allo scadere è Cambiaghi dal limite dell’area a tirare la botta e a centrare la porta alla destra di Chichizola gelando il Curi

Il Perugia, con la forza della disperazione, si riversa nell’area avversaria ma le idee e le forza sembrano annebbiate, nonostante l’ultimo tentativo di Ghion sventato da Perisan, che certifica la sconfitta casalinga per un’apertura del girone di ritorno sicuramente condizionata dal mercato in movimento, che sempre influenza purtroppo nonostante la professionalità accertata, ma che rileva anche qualche lacuna da colmare per affrontare in tranquillità ciò che resta della stagione.

 

IL TABELLINO

Reti: 89’ Cambiaghi

Ammoniti : 32’ Gavazzi; 44’ Lisi; 68’ Lovisa; 71’ Zammarini

Perugia (3-5-2): Chichizola; Sgarbi, Angella, Dell’Orco; Ferrarini (57’ Falzerano) Segre (82’ Ghion) Burrai, Kouan ( 57’ Santoro) Lisi (82’ Righetti); Matos, De Luca (69’ Carretta)

Pordenone (4-3-3): Perisan; Zammarini, Barison (46’ Sabbione)  Bassoli, Perri; Magnino, Gavazzi (70’ Vokic) Lovisa (82’ Ovisa); Cambiaghi, Butic, Mensah (54’ Iacoponi)

 

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist