Perugia – Fermana 2-0. Il Grifo torna alla vittoria dopo una gara a senso unico

Written by on 18/10/2020

Perugia – Fermana 2-0. Il Grifo torna alla vittoria dopo una gara a senso unico

18/10/2020

PERUGIA – Torna il pubblico al Curi, che riapre al pubblico dopo 8 mesi, per la sfida dei Grifoni con la Fermana ultima in classifica. Il Perugia deve riscattare le due sconfitte consecutive rimediate con Cesena e Mantova, di cui, la seconda, un’autentica disfatta. Caserta, dopo una settimana intera di lavoro vuole un approccio diverso dai suoi, ma soprattutto il ritorno alla vittoria.
Assenti Burrai per squalifica e Minesso per infortunio il tecnico biancorosso cambia modulo affidandosi ad un 3-5-2 e concede una chance a Monaco al centro della difesa accanto al rientrante Angella e a Negro davanti a Fulignati. Le corsie sono affidate a Moscati e Crialese mentre a Centrocampo agiscono Dragomir e Kouan. In attacco Elia e Melchiorri supportano il terminale Murano.
Nella Fermana le chiavi della difesa sono adffidate a Marco Comotto, fratello del DG biancorosso, nel 3-5-2 di Antonioli che schiera in attacco Bigica e Neglia.

L’avvio di gara è subito tutto biancorosso. All’ottavo minuto sugli sviluppi di un calcio d’angolo dalla destra è Dragomir a crossare per Murano che prova la sponda di testa ma è deviato in corner da Sperotto. Con il passare dei minuti i Grifoni, applauditi e sostenuti dai tifosi, prendono sempre più sicurezza, lottando su ogni pallone e prendendo in mano la partita a centrocampo.

Al 12’ su punizione Dragomir dalla destra pennella una traiettoria tesa per la testa di Negro che di testa insacca alle spalle di Ginevra il gol del vantaggio.

Il grifo insiste e al 24’ ha una buona occasione dopo che Comotto è bravo a chiudere su Melchiorri in scivolata, sulla ribattuta Elia arriva in corsa e prova un tiro che termina di poco sul fondo. Al 30’ è ancora Negro che sugli sviluppi di un corner tenta la conclusione ma questa volta Ginestra si ritrova il pallone tra le mani.

Gli ospiti sbattono contro il muro di Kouan e Dragomir sulla trequarti e non si vedono mai dalle parti di Fulignati. Dall’altra parte Elia è una spina nel fianco della difesa gialloblù. Al 41’ è proprio Elia che supera tre avversari ed è atterrato da Bigica in area dopo aver danzato sul pallone: fischio dell’arbitro e calcio di rigore. Marco Moscati sul dischetto trasforma spiazzando Ginestra. L’abbraccio della squadra è l’abbraccio di tutto il Curi per un raddoppio che concretizza la superiorità dei Grifoni nel primo tempo.

Il secondo tempo si apre senza sostituzioni per il Perugia. Al 50’ Crialese favorisce Melchiorri con un passaggio filtrante ma l’attaccante al volo non trova la migliore conclusione.

Neanche un minuto che Melchiorri di testa trova Murano in area di rigore che con un pallonetto prova a superare Ginestra. Il portiere della Fermana falcia l’attaccante perugino ed è rigore. Murano va sul dischetto ma la battuta è intercettata da Ginestra che indovina l’angolo e devia. Niente di fatto e si rimane sul 2-0.

I Grifoni rallentano per gestire la partita senza però rinunciare all’affondo e al 70’ da destra Crialese con un tiro cross coglie la parte superiore della traversa. All’80 arriva il momento dell’esordio per Vanbaleghem al posto di un ottimo Marco Moscati e di Lunghi per Murano.

C’è ancora spazio per qualche incursione con Bianchimano, entrato per un esausto Melchiorri, che ci prova con un tiro radente di destro ma Ginestra riesce a chiuderlo in calcio d’angolo. Nel recupero Lunghi è messo a terra dopo una bella azione orchestrata da Crialese, Falzerano e Vanbaleghem, ma per l’arbitro è tutto regolare. Sull’ennesima chiusura al limite del cartellino di Comotto su Elia, si chiude la partita con un cinico e determinato Grifo che torna alla vittoria al Curi.

Tabellino

Perugia (3-4-3): Fulignati; Negro, Monaco, Angella; Moscati (80’ Vanbaleghem) Kouan (69’ Falzerano) Dragomir (63’ Sounas), Crialese ; Elia, Murano (81’ Bianchimano) Melchiorri (80’ Lunghi)

Fermana(3-5-2): Ginestra; De Pascalis, Comotto, Scrosta; Iotti (59’ Intinacelli), Urbinati, Grossi (46’ Palmieri), Grbac (76’ Staiano) Sperotto; Neglia, Bigica (49’ Demirovic)

Reti: 12’ Negro; 43’ Moscati (R)

Ammoniti: 50’ Ginestra; 60’ Palmieri; 88’ De Pascalis; 89’ Vanbaleghem

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist