Perugia – Crotone 2-0. Vittoria netta del Grifo che sfrutta le occasioni e non soffre in difesa

Written by on 20/11/2021

Perugia – Crotone 2-0. Vittoria netta del Grifo che sfrutta le occasioni e non soffre in difesa

20/11/2021

Si torna a giocare per i tre punti dopo la pausa di campionato per gli impegni delle nazionali. Il Perugia vuole prendere spunto dalla buona amichevole disputata ad Empoli per dimenticare la sonora sconfitta di Como. Dall’altra parte, sul terreno del Curi, il Crotone del nuovo tecnico Marino che ha la necessità di tirarsi fuori prima possibile dalle sabbie mobili della classifica.

Nel Perugia assenti Rosi e Carretta, mentre torna in campo il capitano Angella che va al centro della difesa insieme a Sgarbi e Dell’Orco. A centrocampo Kouan lascia spazio a Santoro che completa il reparto con Burrai e Segre. Sulle corsie confermati Falzerano e Lisi, mentre in attacco Alvini schiera De Luca e Matos.
Tra i Calabresi non sono della gara Mogos e Contini infortunati, mentre Benali ed Estevez recuperano e torna a disposizione anche Kargbo che viene gettato subito in campo dopo la squalifica nel tridente con Mulattieri e Borello.

Le due squadre si affrontano nei primi minuti di gioco per il predominio del centrocampo. La prima verticalizzazione arriva dai piedi di Segre dopo un bel duetto con Santoro ma il pallone non arriva a De Luca. Sul fronte avversario è Borello a provare il tiro a giro dal limite dell’area ma la mira è alta.

Dal cross di Lisi la migliore occasione fino al quarto d’ora di gioco per il Perugia è sulla testa di Matos che cerca la girata fatale ma non inquadra la porta.

Il ritmo di gioco non è altissimo, spazi chiusi da entrambe le parti e difficoltà a proporsi pericolosamente.

Alla mezz’ora è Sala a fare lo slalom in area alla difesa perugina ma il tiro è debole e l’esito tra le braccia di Chichizola scontato.

Angella è perno imprescindibile della difesa del Perugia: su di lui si infrangono tutti i tentativi di inserimento del Crotone, che quindi dopo la prima mezz’ora prova una serie di tiri dal limite.

Per non lasciare il pubblico senza emozioni Chichizola dribbla Mulattieri al limite della riga di porta, facendo alzare i battiti a tutto il Curi.

Al 37’, da un recupero in pressing sulla tre quarti di Segre, nasce l’azione del vantaggio: Santoro raccoglie il pallone favorendo De Luca, che fa perno a centro area e poi serve Lisi in corsa che di piatto destro sigla il vantaggio dei Grifoni.

Sull’entusiasmo del momento De Luca pesca Matos che tira in diagonale attraversando tutta l’area ma senza inquadrare la porta.

Prima della chiusura del primo tempo al vantaggio del Perugia fa da contrappasso l’infortunio di Angella costretto a lasciare il campo per aver sentito tirare dietro la gamba sinistra.

Il secondo tempo si apre con le squadre che tornano a studiarsi: il Crotone cerca di tenere il pallino del gioco e il Perugia, incitato dalle grida di Alvini, prova a compattare i reparti per non sfilacciarsi.

La prima occasione pericolosa è sui piedi di Matos che in contropiede, servito da Santoro in verticale, trova al centro dell’area De Luca che controlla, tira, ma prende in pieno Sala intervenuto in aiuto del portiere ospite.

Un calcio di punizione sui piedi di Burrai dai venti metri sfiora la porta avversaria prima dell’ennesimo tentativo dei perugini con il cross di Lisi sul secondo palo che Sgarbi controlla ma senza poter girare a rete.

Burrai interviene pericolosamente su Oddei, viene ammonito e salterà il match di Cittadella perché diffidato.

L’ingresso di Oddei sembra aver dato nuove idee alla squadra ospite ed è proprio lui a favorire l’azione più pericolosa del secondo tempo con Mulattieri che aggancia il pallone in area ma non inquadra la porta.

Dopo il cambio forzato di Angella, i primi a lasciare il campo sono Burrai e Falzerano, il primo ammonito e il secondo sicuramente dopo aver speso tantissimo in costruzione di gioco.

Dopo la girandola finale di cambi con cui il Perugia rafforza la diga di centrocampo con Vanbaleghem al posto di De Luca, Ferrarini recupera un pallone proprio a metà campo, serve Segre che crossa prendendo il tempo sull’arrivo in corsa dell’unico attaccante rimasto e Matos segna al volo di destro il suo primo goal in campionato. Sotto la Curva Nord tutta la squadra festeggia al ritmo di un tifo instancabile.

Prima del recupero c’è un’opportunità ancora per il Crotone e per Donsah ma il pallone finisce sul fondo.

Dopo un’intera partita di gran corsa Matos ne ha ancora per servire Segre che galoppa fino a fondo campo ma poi viene fermato, sotto gli applausi scroscianti dell’intero stadio.

Ottima prova dei Grifoni che, dopo un primo tempo di equilibrio, hanno dilagato nel secondo tempo contro un Crotone sicuramente in crescita ma che oggi ha fatto poco per conquistare un risultato positivo al Curi.

IL TABELLINO

Reti: 37’ Lisi; 86’ Matos

Ammoniti : 33’ Sala; 69’ Burrai ; 79’ Oddei

Perugia (3-5-2): Chichizola; Sgarbi, Angella (41’ Curado) Dell’Orco; Falzerano (73’ Ferrarini) Santoro, Burrai (73’ Kouan) Segre, Lisi (83’ Righetti); Matos, De Luca (83’ Vanbaleghem)

Crotone (4-3-3): Festa; Nedelcearu, Canestrelli, Paz, Sala (84’ Giannotti); Benali (67’ Zanellato)Vulic (69’ Estevez), Donsah; Borello (46’ Maric) Mulattieri, Kargbo (67’ Oddei)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist