Perugia – Como 2-1. Il Grifo non si ferma e vince ancora nonostante due rigori falliti

Written by on 08/05/2021

Perugia – Como 2-1. Il Grifo non si ferma e vince ancora nonostante due rigori falliti

08/05/2021

PERUGIA – Nella giornata della celebrazione della vittoria del campionato con la premiazione dei grifoni sul terreno del Curi, Perugia e Como si affrontano per la prima gara della Supercoppa. Al Curi Caserta rimescola le carte premiando chi ha giocato di meno nel corso della stagione, mentre Gattuso deve rinunciare a parecchi uomini tra cui Bertoncini, fermato dal covid.

I Grifoni scendono in campo con Fulignati in porta, difesa a 4 con Cancellotti, Sgarbi, Angella e Favalli a centrpcampo Moscati, Burrai e  Di Noia, mentre Minesso agisce alle sspalle della coppia di attacco formata da Melchiorri e Bianchimano.

Si parte subito con il Como più propositivo che mantiene l’iniziativa. I lombardi vengono subito fermati in fuorigioco dopo 60 secondi davanti a Fulignati. Riponde il Perugia al 7′ con un colpo di testa di poco alto di Sgarbi su calcio d’angolo di Burrai.

All’8′ ancora Grifo con Bianchimano che affonda in area e preferisce il passaggio arretrato al tiro ma senza trovare compagni pronti all’appuntamento. La partita si mantiene piacevole. Al 12′ Hmaidat raccoglie un pallone al limite e mira l’angolino, Fulignati è bravo a deviare fuori dallo specchio.

Al 18′ reclamo per il Perugia con Melchiorri che si inserisce in area e che viene chiuso dall’intervento di due avversari che lo atterrano, l’arbitro Garofalo fa proseguire.

Si va a sprazzi e al 22′ è il Como ad avere una grande occasione con Rosseti che interviene al colo su un cross dalla sinistra ma si trova davanti un super Fulignati che ribatte di piede. Poco dopo ancora Como pericolosissimo con l’esterno destro di Gatto che dal limite colpisce il palo. Si va dall’altra parte ed è il Perugia a sfiorare il vantaggio. Palla recuperata da Moscati a centrocampo, pallone in profondità per Melchiorri che centra per Bianchimano che di sinistro al volo buca il pallone incredibilmente a pochi passi dalla porta.

Alla mezzora però la partita si sblocca con Melchiorri che con una doppia conclusione fa fuori Facchin dopo un pregevole controllo di Bianchimano con susseguente cross al centro per il numero 9 biancorosso.

Si riparte e il Grifo ottiene subito un calcio di rigore per fallo di mano a centro area. L’occasione per raddoppiare è sul sinistro di Minesso che però alza troppo la mira dal dischetto e calcia in curva sud. Lo stesso Minesso ha l’opportunità per rifarsi al 38′ su cross di Bianchimano ma la sua volee a centro area viene fermata da un difensore a pochi metri dalla porta.

Il Como si affida nel finale di tempo alle conclusioni da fuori, ma Arrigoni calcia troppo su Fulignati mentre Gatto spedisce altissimo sempre da fuori. Poi al 45′ altra grande azione del Como che con uno scambio stretto al limite mette Rosseti davanti a Fulignati ma il sinistro è sballato e finisce sul fondo.

E’ l’ultima occasione di un primo tempo molto vivace che si chiude con il Perugia in vantaggio.

Si riparte per i secondi 45 minuti e il Como al 3′ pareggia subito i conti. Cross dalla destra di Terrani e deviazione vincente di Gabrielloni che sbuca in mezzo alla difesa biancorossa in area piccola. Il Como insiste e Fulignati deve uscire ancora su Gabrielloni, lanciato in profondità ancora dall’ex Giovanni Terrani.

Caserta intuisce che è ora di cambiare, dentro allora Elia e Murano per Bianchimano e Cancellotti con il passaggio alla difesa a 3.

Solo però ancora gli ospiti ad insistere con la conclusione da fuori ancora di Arrigoni sulla quale Fulignati è ancora bravissimo a deviare sopra la traversa.

Ancora cambi per il Perugia dopo che Murano spreca una buina occasione al 19′. Escono Burrai e Melchiorri, per Rosi e Vambaleghem. Passano due minuti e il Grifo guadagna il secondo rigore per atterramento di Elia in area. Stavolta va Moscati sul dischetto ma Facchin è bravo ad opporti, sulla ribattuta il più lesto di tutti è ancora Elia che mira l’angolino e riporta in vantaggio il Grifo.

I biancorossi prendono il controllo della gara e continuano a spingere. Intanto c’è spazio anche per Konate che rileva Marco Moscati al 37′.

Il ritmo cala sensibilmente nel finale, complice anche il primo caldo quasi estivo. Il Perugia però ha ancora una grande occasione al 90′ con Minesso che gira di prima intenzione un cross dalla destra di Murano. La bomba del numero 18 però colpisce la traversa e si spegne sul fondo.

Finisce con il Perugia che fa il torello sulla trequarti e incamera i primi 3 punti di questo mini torneo.

IL TABELLINO:

PERUGIA (4-3-1-2): Fulignati; Cancellotti (8′ st Elia), Sgarbi, Angella, Favalli; Moscati (36′ st Konate), Burrai, Di Noia; Minesso; Bianchimano (8′ st Murano), Melchiorri. A disp.: Minelli, Bocci, Rosi, Monaco, Sounas, Crialese, Vanbaleghem, Falzerano, Kouan. All. Fabio Caserta

Como (3-5-2): Facchin; Bovolon, Crescenzi, Dkidak (28′ st De Nuzzo); Terrani (28′ st Daniels), Arrigoni, Bellemo, H’Maidat, Gatto (42′ st Ferrari); Gabrielloni (36′ st Walker), Rosseti (42′ st Koffi). A disp.: Bolchini, Celeghin, Cicconi, Soldi. All. Giacomo Gattuso

ARBITRO: Diego Garofalo di Torre del Greco

MARCATORI: 29′ pt Melchiorri (P), 3′ st Gabrielloni (C), 24′ st Elia (P)

NOTE: Ammoniti: Di Noia, Burrai (P); H’Maidat, Arrigoni, Walker (C)

 

 

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist