IN ONDA

Playlist musicale


Raccolta di brani italiani e stranieri ! tutte le ultime uscite musicali in un programma veloce e brillante


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

GIORNALE RADIO

Perugia – Cittadella 1-1. Il Grifo non la chiude e viene raggiunto da un Cittadella sempre pericoloso

Written by on 27/11/2021

Perugia – Cittadella 1-1. Il Grifo non la chiude e viene raggiunto da un Cittadella sempre pericoloso

27/11/2021

Inusuale orario delle 18:30 per Perugia e Cittadella che, appaiate in classifica,  accendono i riflettori del Curi per la quattordicesima di andata. Per i biancorossi, spesso in difficoltà con i veneti, obiettivo conferma della prestazione, sempre casalinga, contro il Crotone di sette giorni fa, per i granata la voglia di proseguire la striscia positiva.

Alvini deve fare a meno di Rosi ed Angella in difesa, e Burrai squalificato a centrocampo, e con Ghion non al meglio che stringe i denti e va in campo al centro insieme a Santoro e Segre. In difesa spazio a Curado con Sgarbi e Dell’Orco, mentre le corsie sono presidiate da Falzerano e Lisi. In attacco inamovibili Matos e De Luca.
Dall’altra parte Gorini deve fronteggiare numerose assenze a cominciare dal capitano Adorni. Non ci sono anche gli attaccanti Tounkara e Okwonkwo oltre che Icardi che si è fermato per una infiammazione al tendine di Achille. Le speranze offensive degli ospiti sono affidate quindi all’ex gioiellino della Roma Antonucci che agisce alle spalle della coppia formata da Baldini e Beretta, che ha vinto il ballottaggio con Tavernelli.

La partita inizia al Curi all’insegna di in Cittadella più vivace e ben disposto in campo con il Perugia che nel primo quarto d’ora fatica a trovare spazi. La combinazione uno/due e lancio lungo consente alla squadra ospite di trovarsi sempre davanti all’area di rigore avversaria e Sgarbi deve superarsi già in un paio di occasioni per anticipare gli avversari e far uscire la squadra.
La prima occasione pericolosa nasce dal cross di Falzerano a tagliare l’area ma De Luca non può arrivarci in allungo e Kastrati recupera il pallone. Sull’altro fronte la manovra di Benedetti schiaccia spesso i grifoni nella propria area, mentre mister Alvini continua a incitare la squadra a uscire alzando il pressing.
Poche emozioni con la partita molto bloccata quando Segre sbuca da destra dopo l’ennesimo recupero palla con un cross a giro che pesca Matos in area. Il brasiliano stoppa di petto e sigla il vantaggio sull’uscita di Kastrati.
Allo scadere di primo tempo l’ammonizione per Falzerano gli precluderà il match contro il Pisa.

Il secondo tempo si apre con un’azione in area per la quale i Grifoni reclamano un tocco di mano ma l’arbitro concede solo il calcio d’angolo. Al 58’ Santoro è costretto a uscire per un problema fisico a seguito di un contatto; al suo posto Kouan.
Praticamente il secondo tempo non è neanche iniziato e si deve interrompere forzatamente per un problema all’apparecchio radio dell’arbitro Prontera: sette minuti di intervallo.
La partita riparte ma gli equilibri in campo sono tutti saltati tra intervalli, falli, cambi e mentre il Perugia si salva miracolosamente su un contropiede velenosissimo del Cittadella spento sulla testa di Beretta, dall’altra parte al 73’ Matos si divora l’occasione di chiudere la partita, servito benissimo da Ghion ma sparando a due metri di distanza.
Anche De Luca ha sui piedi l’opportunità del goal dai venticinque metri ma il suo missile si spegne di poco a lato.
Passa un minuto e Chichizola si supera sul tentativo di Antonucci e manda in angolo un destro a botta sicura.
Al 79’ Beretta trova il pareggio spingendo in rete un pallone spizzato di testa da Mazzocco e toccato ma non allontanato abbastanza da Vanbaleghem.
Il Perugia la vuole vincere tanto quanto il Cittadella e prima ci prova Matos servito da De Luca e poi con Segre ma Kastrati risponde presente in entrambe le occasioni. Dall’altra parte D’Urso in contropiede arriva in area in slalom ma poi calcia sul fondo.
Nel maxi recupero di nove minuti non succede altro e le due squadre si devono accontentare di un pareggio giusto e divertente che le lascia appaiate in classifica a quota 21.

IL TABELLINO

Reti: 38’ Matos; 79’ Beretta

Ammoniti: 19’ Vita; 24’ Cassandro; 44’ Falzerano; 54’ Lisi ; 89’ Donnarumma

Perugia (3-5-2): Chichizola; Sgarbi, Curado, Dell’Orco; Falzerano, Segre (90’ Gybuaa) Ghion (79’ Ferrarini), Santoro (58’ Kouan), Lisi (79’ Vanbaleghem) Matos, De Luca (90’ Murano)

Cittadella (4-3-1-2): Kastrati; Cassandro, Perticone, Frare, Benedetti (87’ Donnarumma); Branca, Pavan (72’ Mazzocco), Vita (72’ D’Urso), Antonucci (87’ Danza) Baldini, Beretta


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist