IN ONDA

PROSSIMO PROGRAMMA

  • 20:30

GIORNALE RADIO

Perugia calcio. Coppa amara per un bel Grifo battuto a Cagliari dalla sfortuna e dai torti arbitrali

Written by on 05/08/2022

Perugia calcio. Coppa amara per un bel Grifo battuto a Cagliari dalla sfortuna e dai torti arbitrali

05/08/2022

Lisi (Foto Settonce)

Certo è un Perugia rimaneggiato ma che non sfigura quello che esce dalla Sardegna Arena battuto per 3 a 2 dal Cagliari. I Grifoni escono di scena dalla Coppa Italia dopo una gara gagliarda nonostante il gran caldo e i ranghi decimati da assenze e da un mercato a rilento, avendo a tratti anche dominato l’incontro sul piano del gioco e delle occasioni di fronte ad un avversario blasonato e tra le favorite per la vittoria finale della prossima serie B.

E dire che i biancorossi privi di Angella e Curado in difesa avevano subito il gol in avvio di Altare, bravo a staccare di testa a centro area. Gli uomini di Castori però non crollano e collezionano un paio di buone occasioni prima che Federico Melchiorri accenda il suo pomeriggio scintillante trasformando in gol di sinistro il perfetto filtrante in profondità del solito Kouan. Lo stesso Melchiorii sfiora il vantaggio anche nel finale di tempo con un colpo di testa che sfiora il palo sul cross di Righetti dalla sinistra.

Il Cagliari non si vede e ad inizio ripresa è ancora il Perugia a fare la voce grossa con il neo entrato Di Serio che insacca un preciso assist di Melchiorri sbucando in mezzo all’incerta coppia difensiva rossoblù. Lo stesso di Serio avrebbe anche la palla del 3 a 1 ma calcia a lato, stremato, dopo una progressione sulla sinistra.

Intorno alla mezzora Gualtieri di Asti diventa protagonista scambiando una trattenuta di Luvumbo su Vulikic per un fallo da rigore. Il VAR è cieco anche stavolta e lapadula trasforma dal dischetto mentre i tifosi del perugia rivivono il déjà vu degli episodi incredibili della passata stagione.

Palla al centro e su cross di Casasola è Melchiorri a girare al volo di destro un pallone che si stampa all’incrocio prima di rimbalzare in campo. Castori non ha ne Matos ne Olivieri in panchina per provare e riportare avanti i biancorossi.

All’88’ sempre Gualtieri punisce una leggera trattenuta al limite su Lapadula che accentua notevolmente. Va Viola dalla sua mattonella e pennella il sinistro verso l’incrocio dove Gori non arriva siglando il 3 a 2 finale.

Rabbia e scoramento al fischio finale per un Perugia che avrebbe meritato più attenzione arbitrale e un risultato diverso, anche se le sensazioni sono comunque buone nonostante la condizione attuale ad una settimana dall’avvio del campionato.

IL TABELLINO

Marcatori: 2’ pt Altare (C), 32’pt Melchiorri (P), 22’ st Di Serio (P), 35’ st Lapadula (C), 44’ st Viola (C).

Ammoniti: Iannoni, Righetti, Angori. Angoli: 7-2.

Cagliari (4-3-3): Radunovic; Di Pardo (1’ st Zappa), Altare, Goldaniga, Obert (28’ st Carboni); Makoumbou, Viola, Lella (28’ st Deiola); Pereiro (15’ st Lapadula), Pavoletti (39’ st Kourfalidis), Luvumbo

Perugia (3-5-1-1): Gori; Sgarbi, Vulikic (37’ st Angori), Dell’Orco; Casasola, Iannoni, Vulic (46’ st Vano), Lisi (20’ st Di Serio), Righetti (20’ st Paz); Kouan (46’ st Ghion); Melchiorri.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist