IN ONDA

PROSSIMO PROGRAMMA

GIORNALE RADIO

Per l’Umbria 4 miliardi di fondi europei nei prossimi anni

Written by on 28/06/2022

Per l’Umbria 4 miliardi di fondi europei nei prossimi anni

Il prof Fabio Raspadori (UniPg): "Un'opportunità straordinaria, da cogliere per fare investimenti rivolti alla competitività"

28/06/2022

L’Umbria avrà a disposizione nei prossimi anni circa 4 miliardi tra fondi europei e Pnrr. Il calcolo è del prof Fabio Raspadori, docente di diritto dell’Unione Europea all’Università di Perugia, intervistato nella trasmissione Radio Economy. “Sarà un’opportunità decisiva – rimarca Raspadori – complessivamente va detto che le Regioni riescono a spendere i fondi europei. Il problema è come lo fanno. Alcune Regioni li spendono bene, basta osservare gli indicatori economici: crescita, competitività… altre non riescono a raggiungere risultati apprezzabili, tra queste c’è anche l’Umbria, che negli ultimi 20 anni ha visto calare il proprio Pil più del livello nazionale, questo vuol dire anche non aver saputo utilizzare bene i fondi europei”.

L’Umbria per il settennio 2021-2027 rientra nella categoria delle regioni in transizione. “I fondi per le politiche riservati alle circa 300 Regioni europee vengono ripartiti in diverse categorie – spiega Raspadori – maggiori finanziamenti alle Regioni più in difficoltà per far sì che raggiungano quelle più sviluppate. L’Umbria fino al periodo 2013-2020 era tra i territori più sviluppati, invece per il segmento 2021-2027 è nella categoria “in transizione”. Questa è un’opportunità, perché avremo circa un miliardo in sette anni a cui vanno sommati i circa 3 miliardi del dispositivo del Pnrr: un quantitativo di risorse mai conosciuto prima. Questi soldi vanno spesi per investimenti e non per la spesa corrente,  cioè per ciò che altrimenti non si potrebbe fare: ricerca, innovazione, transizione ecologica…”.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist