IN ONDA

XL News

L'informazione extra large

"XL News - L'informazione extra-large" è uno spazio di approfondimento che ci permette di allargare lo sguardo, quello [...]


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

GIORNALE RADIO

‘Pasolini acquatico e felice’: a Perugia un’inedita mostra fotografica

Written by on 04/05/2022

‘Pasolini acquatico e felice’: a Perugia un’inedita mostra fotografica

Dal 4 maggio al 16 giugno l'esposizione curata da Edicola 518 in collaborazione con il Teatro Stabile dell’Umbria. Una serie di 38 scatti realizzati da Gabriella Drudi e Toti Scialoja negli anni Cinquanta

04/05/2022

Pasolini acquatico e felice

Alcuni degli inediti scatti realizzati da Gabriella Drudi e Toti Scialoja esposti nella mostra 'Pasolini acquatico e felice'

Pasolini acquatico e felice, è l’inedita mostra fotografica in programma a Perugia dal 4 maggio al 16 giugno curata da Edicola 518 in collaborazione con il Teatro Stabile dell’Umbria. Una singolare esposizione, allestita presso gli spazi di Paradiso 518 (in corso Cavour 9). Un progetto nell’ambito di Primavera Pasolini, la rassegna multidisciplinare, tra teatro, cinema, arte e fotografia promossa dal Tsu e assieme al Cinema PostModernissimo, in omaggio al grande intellettuale italiano a cento anni dalla sua nascita.

Un percorso, ispirato dal titolo dalla poesia di Sandro Penna Ecco il fanciullo acquatico e felice, in cui alle stampe fotografiche vengono affiancati materiali video, grafici e testuali.

“Per i cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini -spiega Nino Marino, direttore artistico del Tsu- abbiamo voluto un progetto capace di riportare al pubblico la carica culturale di uno dei più importanti intellettuali del ‘900. Per questo, attraverso la rassegna Primavera Pasolini, abbiamo colto un’occasione importante e necessaria per uscire dal teatro, mettendoci in relazione con nuovi linguaggi e nuovi spazi, in sinergia con alcune delle realtà più attive e sensibili del territorio”.

Pasolini acquatico e felice negli inediti scatti di Gabriella Drudi e Toti Scialoja

Una singolare esposizione che propone in anteprima internazionale una serie di trentotto scatti realizzati da Gabriella Drudi e Toti Scialoja negli anni Cinquanta; compagni di una vita intera, che insieme hanno attraversato, lasciando il segno, il clima artistico di tutto il secondo Novecento romano, occupandosi di pittura, poesia, traduzione, scrittura, giornalismo, critica d’arte, editoria, teatro. È la loro macchina fotografica a ritrarre Pasolini in quella che ha tutta l’aria di essere una domenica tra amici, al fiume.

Un uomo in costume, che sceglie l’identificazione con un corso d’acqua protagonista di molti dei suoi capolavori e della sua stessa esistenza: il fiume Tevere. Il Tevere urbano e romano degli anni Cinquanta, con le spiagge, gli stabilimenti, le barche a remi, i trampolini, i bagnanti, i pescatori, i pesci e chissà che altro, quando la terra degradava dolcemente nelle acque per poi riemergere alla sponda opposta, senza limiti fisici che stabilissero l’estraneità del fiume dalla vita di ogni giorno.

Pasolini dialoga generosamente con l’obiettivo assumendo pose ieratiche da modello e mostrando un’integrazione volontaria e ostentata al corso d’acqua da cui sembra essere emerso, così, d’improvviso.

Pasolini acquatico e felice, è inoltre un’esposizione diffusa attraverso gli scatti della mostra riprodotti su manifesti pubblicitari affissi nella città di Perugia.

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist