Norcia, adesso si fa avanti l’ENI per il restauro della Basilica di S. Benedetto

Written by on 09/11/2020

Norcia, adesso si fa avanti l’ENI per il restauro della Basilica di S. Benedetto

L'interessamento da parte dell'azienda per il recupero della chiesa danneggiata dal sisma del 2016, è stato annunciato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

09/11/2020

ricostruzione post sisma

La Basilica di San Benedetto a Norcia

NORCIA- ENI s.p.a, in prima linea per il per il restauro della Basilica di San Benedetto a Norcia. La manifestazione d’interesse da parte dell’azienda multinazionale, per la ricostruzione della chiesa gravemente danneggiata dal sisma del 2016 è stato reso noto oggi dal Ministero dei Beni, delle Attività Culturali e del Turismo, attraverso il proprio sito.

“Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Direzione generale Sicurezza Patrimonio Culturale – Ufficio del Soprintendente Speciale per le aree colpite dal sisma del 24 agosto 2016, rende noto -è scritto nella nota diffusa in questi giorni- che è pervenuta da parte di ENI s.p.a una manifestazione di interesse per la sponsorizzazione tecnica per la ricostruzione della Basilica di San Benedetto a Norcia che prevede la realizzazione, a cura e spese dello sponsor, di uno o più lotti funzionali dell’intervento individuati già in fase di progettazione e l’assistenza al Mibact nelle attività di project management dell’intero intervento”.

ENI s.p.a, originariamente acronimo di Ente Nazionale Idrocarburi, è un’azienda multinazionale creata dallo Stato italiano come ente pubblico nel 1953 sotto la presidenza di Enrico Mattei, che fu presidente fino alla morte nel 1962, convertita in società per azioni nel 1992.

La conferma dell’impegno da parte dell’azienda dell’energia, che era già stato annunciato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte in occasione della sua ultima visita in Valnerina lo scorso 15 settembre, è stato commentato con soddifazione dal primo cittadino di Norcia, Nicola Alemanno.

“Una buona notizia che ci fa iniziare bene la settimana -ha detto il sindaco- e che arriva in un momento particolare in cui la Comunità ha bisogno di notizie positive e che lasciano ben sperare per il futuro. Nel frattempo, si sta concludendo la parte amministrativa per l’affidamento dell’incarico di progettazione e crediamo fermamente – ha concluso- che il 2021 possa essere l’anno della svolta per la nostra Basilica”.

 

Intanto, prosegue lo svuotamento delle macerie all’interno della navata centrale e della cripta della chiesa dedicata al Santo Patrono d’Europa, che dovrebbe ultimarsi nel giro di qualche giorno.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist