Mattarella ad Assisi riceve la Lampada della pace: “Un riconoscimento all’Italia”

Written by on 14/12/2019

Mattarella ad Assisi riceve la Lampada della pace: “Un riconoscimento all’Italia”

14/12/2019

Mattarella ad Assisi

ASSISI – Sabato mattina  il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha ricevuto dai frati del Sacro Convento di Assisi la Lampada della pace. Lo ha fatto nel corso di una cerimonia nella Basilica superiore di San Francesco. A consegnare la Lampada al Capo dello Stato è stato il custode del Sacro Convento padre Mauro Gambetti. Il riconoscimento è già stato assegnato in passato al presidente della Repubblica di Colombia Juan Manuel Santos, alla cancelliera tedesca Angela Merkel e al Re di Giordania Abdullah secondo.

“Noi cerchiamo uomini umili e saggi per governare, che non amino il protagonismo dei narcisisti, non facciano continuamente propaganda” ha detto padre Gambetti. Che nel suo intervento ha richiamato la figura di Liliana Segre. Il nome della senatrice a vita è stato accolto da un applauso di tutta la Basilica. “Siamo onorati e fieri di consegnare la Lampada a un italiano come lei, presidente Sergio Mattarella” ha detto ancora il custode.

Personalità C’era anche il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, in rappresentanza del Governo, ad Assisi per la cerimonia di consegna della Lampada della pace. Nella Basilica superiore di San Francesco presente anche il presidente della Cei, cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve.

Mattarella “Interpreto la consegna della Lampada della pace come un riconoscimento all’Italia”, ha detto Mattarella. “Una Repubblica che ha sempre ricercato la pace, anche nei Paesi vicini” ha aggiunto il Capo dello Stato. “Da anni l’Italia svolge una politica attiva per la pace nel mondo” ha sottolineato il presidente. “Il dialogo, l’incontrarsi, il conoscersi e parlare è la strada per la pace”, ha detto ancora Mattarella dopo avere ricevuto ad Assisi la Lampada dai frate del Sacro Convento. Il Capo dello Stato ha quindi sottolineato che “costruire insieme il futuro è il vero tessuto della pace”.

Costituzione Poi il presidente ha ricordato come “la nostra Costituzione non si limita al richiamo della pace tra nazioni e Stati, all’art 11. Ma dall’articolo 2 esorta alla pace interna al nostro paese. E gli italiani non possono che essere sensibili a questo altro fronte, non potendo dimenticare la stagione drammatica e triste del terrorismo. E’ una scelta di grande sagacia quella della nostra Costituzione che disegna un modello di paese che si senta comunità. Il saluto di Francesco: ‘il Signore ti dia pace’, è anche un impegno per ciascuna persona nel proprio ambiente e per ciascuno Stato nella comunità internazionale. Il sogno della fraternità universale non è utopia è un approdo verso cui tendere, conoscendo le difficoltà che si frappongono, con la consapevolezza che quello è l’approdo per lo sviluppo del mondo, da costruire con convinzione e consapevolezza”.

Tesei “La presenza ad Assisi del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è un segnale molto forte per la nostra regione”. A dirlo all’Ansa, è stata la presidente della Regione, Donatella Tesei sabato mattina nella città Serafica per assistere alla consegna della Lampada della Pace al capo dello Stato. “Un riconoscimento – ha aggiunto Tesei – che è in linea con quella che è la nostra vocazione, l’Umbria fa della pace e dell’accoglienza elementi identificativi importanti e questa, anche perché cade dentro il periodo natalizio, è una giornata importante”. “Chi arriva da noi – ha detto ancora la governatrice – trova una terra sempre molto bella e soprattutto accogliente, poi qualche problema l’Umbria ce l’ha, ma cercheremo di gestirlo in modo proficuo per il bene della regione stessa e per la comunità che la abita”.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist