IN ONDA

InBlu2000

Programmi del circuito nazionale

InBlu2000 è l’emittente della Conferenza episcopale italiana del cui circuito fa parte anche Umbria radio. Da radio InBlu arrivano i radiogiornali [...]


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

Maltempo, la Regione Umbria chiede lo stato di calamità per i danni

Written by on 17/09/2022

Maltempo, la Regione Umbria chiede lo stato di calamità per i danni

Lo ha comunicato l'assessore regionale alla protezione civile a seguito di una serie di sopraluoghi svolti nei territori più colpiti. Isolata la frazione di Buotano di Scheggia e Pascelupo

17/09/2022

danni maltempo

Alcuni dei danni causati dal maltempo al confine tra l'Umbria e le Marche

La Regione Umbria, si è attivata insieme alla Marche per ottenere lo stato di calamità nazionale al fine di dare le migliori risposte possibili ai danni ingenti che sono stati registrati a causa del maltempo anche nei territori umbri, al confine con le Marche. Se questo non sarà possibile ogni Regione interverrà per quanto di sua competenza. Questo, è quanto è stato comunicato dall’assessore regionale alla Protezione civile, che per l’intera giornata di venerdì 16 settembre ha svolto sopralluoghi nei comuni colpiti dalle forti piogge.

La sala operativa regionale della Protezione civile è stata aperta nel pomeriggio di ieri e resterà attiva anche nella giornata di domani. All’opera i tecnici comunali, alcuni tecnici regionali e molti volontari.

I danni causati dal maltempo

I comuni più colpiti, secondo quanto si è appreso dalla Protezione civile regionale, sono quelli di Pietralunga e Scheggia e Pascelupo, con interruzione della viabilità principale (la Flaminia resterà chiusa almeno per una settimana, per una grande frana; sulla Ss452 Contessa intervento di riapertura in giornata; le Provinciali 201 e 204 sono ora percorribili a senso unico alternato) e delle viabilità secondarie.

In particolare la frana sulla Flaminia causa un blocco totale della circolazione stradale verso le Marche e soprattutto verso la frazione di Buotano di Scheggia e Pascelupo, che tuttora rimane isolata, senza acqua e corrente elettrica (circa trenta persone risultano isolate).

Nel pomeriggio di ieri, è stato fatto un sopralluogo lungo la strada Flaminia vecchia, per valutare l’eventuale possibilità di ripristino della viabilità verso la frazione, attualmente impedita anche qui da una frana.

La Protezione civile segnala anche mura di cinta crollate, danni a strutture e materiali privati, e danneggiamenti dei manti stradali, causati dall’ondata di maltempo.

I geologi regionali hanno svolto diversi sopralluoghi individuando un paio di frane definite rilevanti, che potrebbero coinvolgere anche edifici. Moltissimi sono stati gli interventi dei Vigili del Fuoco sia di spurgo di locali allagati sia di rimozione di ostacoli per poter riaprire le strade.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist