IN ONDA

Playlist musicale


Raccolta di brani italiani e stranieri ! tutte le ultime uscite musicali in un programma veloce e brillante


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

GIORNALE RADIO

La Galleria Nazionale dell’Umbria riapre con un nuovo allestimento

Written by on 01/07/2022

La Galleria Nazionale dell’Umbria riapre con un nuovo allestimento

Dopo un anno di lavori, uno dei più importanti musei italiani presenta nuovi spazi, nuove metodologie di fruizione. Tra le novità, due sale interamente dedicate a Perugino

01/07/2022

Galleria Nazionale dell'Umbria

Una delle nuove sale della Galleria Nazionale dell'Umbria

Dopo un anno di lavori riapre i battenti  a Perugia, venerdì 1 luglio, la Galleria Nazionale dell’Umbria.  Uno dei musei italiani più importanti e ricchi di capolavori, si ripresenta con un nuovo allestimento firmato da Daria Ripa di Meana e Bruno Salvatici, all’insegna di tradizione e innovazione con nuovi spazi e nuove metodologie di fruizione. Finanziati per una spesa complessiva di cinque milioni di euro dal Fondo Sviluppo e Coesione, gli interventi consegnano ai visitatori un museo proiettato verso il futuro, presentandosi all’avanguardia per quanto riguarda la conservazione del patrimonio, la sicurezza dei beni e delle persone, la sostenibilità ambientale, la comunicazione interna ed esterna, l’interdisciplinarità e l’internazionalità della ricerca.

Un percorso espositivo, che non dimentica di celebrare la grande cultura figurativa umbra che, dai maestri del Medioevo e del Rinascimento, si è trasmessa fino alla contemporaneità, ad artisti quali Gerardo Dottori, Roberto Paci Dalò, Vittorio Corsini, Piero Dorazio, Alberto Burri presenti per la prima volta all’interno della collezione. Una tradizione che ha avuto uno dei suoi vertici assoluti in Pietro di Cristoforo Vannucci detto il Perugino di cui nel 2023 si ricorderà il V centenario della morte. Anniversario che sarà celebrato attraverso una serie di attività di ricerca, formative, editoriali, espositive, nonché mediante l’organizzazione di manifestazioni culturali, che avrà il suo fulcro proprio nella Pinacoteca di Perugia.

Tradizione e innovazione

“Ripensare daccapo il museo -sottolinea Marco Pierini, direttore della Galleria Nazionale dell’Umbria- ha voluto dire, innanzitutto, saper tenere fermo lo sguardo sulla storia e sulla tradizione, per crescere, svilupparsi, migliorare sapendo bene chi siamo e cosa vogliamo diventare. La scommessa che abbiamo voluto correre è stata quella di trasformare un museo accessibile in un museo accogliente. In primo luogo, per le opere, per la cui conservazione e per la cui fruizione si è avuta cura particolare; in secondo luogo, per il visitatore che può attraversare le sale scegliendo di godere della vista delle opere, di approfondire la propria conoscenza attraverso gli apparati testuali o digitali, oppure riposare gambe e occhi ammirando dalle vetrate la città dai cui monumenti la gran parte delle testimonianze artistiche proviene”.

Il nuovo allestimento della Galleria Nazionale dell’Umbria

Un nuovo allestimento che offre al visitatore una fruizione più semplice e intuitiva, integrato dal progetto multimediale sviluppato e realizzato da Magister Art che fornisce approfondimenti e angolazioni inedite su una selezione del patrimonio esposto.

Tra gli interventi, un apparato multimediale innovativo, per il quale è stata coniata la definizione di didascalie animate: uno spazio non fisico dove riunire i pezzi mancanti di alcune opere oggi smembrate e disseminate per il mondo, in un percorso conoscitivo non didascalico che abbatte limiti fisici e geografici.

Come anche la collaborazione con Franco Cosimo Panini Editore per la realizzazione di una guida per bambini che ha come protagonista Pimpa.

La cagnolina a pallini rossi disegnata da Altan, infatti, accompagnerà nella visita al museo perugino i più piccoli, che, durante il percorso, scopriranno tante curiosità sui capolavori e saranno coinvolti in divertenti attività da fare durante la loro permanenza al museo o al ritorno a casa. Nel libro non mancano espedienti per giocare: adesivi, sagome da staccare, e una storia a fumetti sul Perugino.

Infine, anche il sito ufficiale della Galleria (www.gallerianazionaledellumbria.it) ha avuto un restyling e funziona come contenitore e strumento per la visita in presenza, quindi anche come web app.

A questo, si affianca il progetto di Galleria digitale, sistematizzazione di circa cento mila documenti liberamente accessibili che consentono di perlustrare l’archivio storico, l’archivio restauri e la gran quantità di materiale fotografico.

 

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist