Incendio alla cartiera di Trevi, in fiamme 9mila quintali di carta

Written by on 23/06/2020

Incendio alla cartiera di Trevi, in fiamme 9mila quintali di carta

23/06/2020

TREVI – Un incendio è scoppiato attorno all’ora di pranzo in una cartiera a Trevi. Le fiamme hanno lambito la carta da macero che si trovava nel piazzale. Sul posto le squadre dei vigili del fuoco di Foligno, Spoleto e Perugia, la prima della centrale, una autobotte da Foligno, due autobotti della centrale, la kilolitrica da 25.000 litri d’acqua e il Poseidon, mezzo antincendio aeroportuale. Inoltre sono intervenuti la squadra dell’aeroporto, il carro nbcr (abbreviazione di nucleare, biologico, chimico, radiologico), un elicottero proveniente da Roma con la benna per effettuare dei lanci di acqua. Sul posto anche il 118, polizia e carabinieri. Le fiamme hanno bruciato oltre 900 quintali di carta da macero lungo tutto il perimetro della cartiera. Il fiume Clitunno si è colorato di blu a causa dei coloranti della carta. Il rogo non ha causato feriti.

Monitoraggio della qualità dell’aria “In Umbria l’ennesimo episodio di un incendio che ha interessato un deposito di rifiuti, o meglio carta da macero, nella cartiera di Trevi” denunciano il consigliere comunale di Trevi Daniele Pergolari, il consigliere regionale Thomas De Luca e la senatrice Emma Pavanelli, commissione Ambiente, tutti in quota Movimento 5 Stelle. “Accadimenti  – si legge nella nota congiunta – che, purtroppo, in Umbria continuano ad avvenire con frequenza e che dovrebbero allarmare sullo stato di gestione dei rifiuti”. I portavoce pentastellati dicono di essere in contatto con le forze dell’ordine, oltre che sull’andamento dei soccorsi, per monitorare la qualità dell’aria della zona “con l’obiettivo di tutelare la salute dei cittadini”.

Il video dell’intervento dei vigili del fuoco

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist