Il Codacons interviene anche in Umbria sui voucher per i rimborsi

Written by on 03/06/2020

Il Codacons interviene anche in Umbria sui voucher per i rimborsi

03/06/2020

PERUGIA – “Chi non intende accettare i voucher può chiedere la restituzione di quanto pagato”. Lo dice il presidente Carlo Rienzi del Codacons che anche per l’Umbria ha attivato l’iniziativa a tutela dei consumatori che “a causa dell’emergenza coronavirus, si sono visti annullare concerti, spettacoli, viaggi e vacanze, o che non hanno potuto usufruire di servizi già acquistati come palestre e piscine”. In particolare, l’associazione sostiene che sono “numerosi anche in Umbria i consumatori che ci hanno scritto denunciando come agenzie di viaggio, palestre, compagnie aeree, ecc. offrano loro un voucher da utilizzare entro un anno come indennizzo per la cancellazione di partenze o per abbonamenti non usufruiti”.

Informazioni Il Codacons mette dal 3 giugno a disposizione sul proprio sito web i moduli attraverso i quali gli utenti dell’Umbria che non intendono accettare i voucher possono chiedere la restituzione di quanto pagato a compagnie aeree, agenzie di viaggio, tour operator, palestre, piscine, organizzatori di concerti e spettacoli, asili nido, ecc., e un servizio telefonico di consulenza e assistenza nelle richieste da inoltrare alle società, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 14 alle ore 17 al numero 89349966.

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist