Il Bosco di San Francesco ad Assisi riapre le proprie porte

Written by on 22/05/2020

Il Bosco di San Francesco ad Assisi riapre le proprie porte

22/05/2020

ASSISI- Il Bosco di San Francesco, il Bene gestito dal FAI, riapre le porte ad Assisi dopo due mesi di isolamento. Da venerdì 22 maggio, il Fondo Ambiente Italiano inaugura una nuova fase, per guardare con fiducia al futuro del Paese ed esaudire la voglia di Italia degli Italiani, ansiosi di ritrovare e riscoprire il proprio patrimonio di arte, natura e bellezza. Il pubblico, che potrà usufruire di visite autonome o guidate esclusivamente su prenotazione, al fine di garantire la massima sicurezza per tutti, dopo l’avvio della cosiddetta Fase 2 dell’emergenza sanitaria da Corona Virus. Questo, nel pieno rispetto dei principi definiti dal Governo a partire dal mantenimento della distanza sociale. In tutti i Beni la visita sarà contingentata per numero di visitatori. Le porte saranno tenute aperte onde ridurre le superfici di contatto. Sarà d’obbligo indossare la mascherina e i guanti per accedere alle biglietterie, dove saranno, inoltre, a disposizione dispenser con gel igienizzante. Da martedì a domenica, dalle ore 10 alle 19 (ultimo ingresso alle 18), sarà possibile prenotare la propria visita autonoma o guidata. La prenotazione online è obbligatoria; per effettuarla accedere al sito www.ibenidelfai.it

Le visite, avranno una durata complessiva di sessanta minuti; all’ingresso sarà accettata la presentazione del voucher sul dispositivo elettronico. L’accesso alla biglietteria sarà consentito a una persona (o famiglia) alla volta; si prega di rispettare la fila mantenendo le distanze di sicurezza di almeno 1,5 metri. L’accesso è vietato a chi abbia una temperatura corporea superiore a 37.5°. Si invita inoltre a effettuare gli acquisti con carte di credito e bancomat, per ridurre lo scambio di carta tra personale e visitatori. Tutte le postazioni di lavoro e le aree comuni saranno sottoposte a igienizzazione costante e proporzionata all’utilizzo. Sarà garantito un adeguato ricambio di aria nei locali, tramite ventilazione naturale o grazie a impianti regolarmente sanificati.

Il Bosco di San Francesco ad Assisi, è un pezzo intatto di paesaggio umbro dove regnano incontrastati armonia e silenzio ai piedi della grandiosa Basilica dedicata al Santo poverello. Donato al FAI nel 2008, questi sessantaquattro ettari tra boschi e campi coltivati, pareti di pietra rosa, radure e oliveti, con oltre ottocento anni di storia, regalano al visitatore non una semplice escursione ma una vera esperienza dello spirito. Oltre alle testimonianze, risalenti in un periodo a cavallo tra il XIII e il XIV secolo, quali una chiesa, un mulino, i resti di un ospedale e di un monastero abitato da monache benedettine, dall’alto di un’antica torre è possibile ammirare l’opera di land art di Michelangelo Pistoletto Terzo Paradiso.

Per ulteriori informazioni faiboscoassisi@fondoambiente.it; tel. 075 813157.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist