IN ONDA

Playlist musicale


Raccolta di brani italiani e stranieri ! tutte le ultime uscite musicali in un programma veloce e brillante


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

GIORNALE RADIO

I luoghi da vedere con le Giornate Fai d’autunno

Written by on 16/10/2021

I luoghi da vedere con le Giornate Fai d’autunno

16/10/2021

Il 16 e 17 ottobre tornaneo le Giornate Fai d’autunno un’occasione, come sempre, per riscoprire luoghi solitamente inaccessibili oppure poco noti e comunque fuori dai consueti percorsi di visita. Circa 600 le aperture al pubblico in tutta Italia e diverse le tipologie di visita rappresentate: dai complessi religiosi ai palazzi, dai castelli alle aree archeologiche, dai piccoli musei ai parchi e giardini storici, e ancora borghi, aree naturalistiche, luoghi produttivi e molto altro, inclusi oltre 40 luoghi del ministero della Difesa, dello Stato Maggiore e delle Forze armate per il centenario del Milite Ignoto.
L’iniziativa è patrocinata dalla Commissione europea, dal ministero della Cultura, da tutte le Regioni e le Province autonome italiane.
Saranno oltre 5mila i delegati e i volontari che permetteranno di scoprire luoghi di immenso valore artistico e culturale del Paese per un weekend tutto da scoprire.

Quest’anno, tra le aperture proposte a Perugia troviamo la chiesa e complesso di Santa Giuliana. Il percorso di visita sarà di taglio prevalentemente artistico-architettonico e permetterà di accedere anche a spazi in cui si svolgono le attività militari, solitamente inaccessibili.
Si visiteranno la chiesa, di stile gotico e a navata unica, soffermandosi su alcuni affreschi, la stanza della Badessa, con le sue interessanti decorazioni murali originali e il chiostro con il suo doppio loggiato, attribuito al maestro Matteo Giovannello da Gubbio, detto il Gattapone e tra i più elevati esempi di architettura cistercense in Italia.

A Magione sarà possibile visitare il santuario della Madonna del Soccorso e il castello di Antria. Il primo è dedicato al culto della Madonna del Soccorso: edificato nella prima metà del 1700, sui progetto degli architetti perugini Alessio Lorenzini e Svizzero Perugini, in luogo di una precedente cappella votiva risalente a due secoli prima che già ospitava l’immagine della Madonna è a tutt’oggi oggetto di grande devozione. Ad aspettare i visitatori al Castello di Antria ci sarà il priore della confraternita del Santissimo Sacramento custode di memorie e meraviglie che subito farà immergere i curiosi nel piccolo museo da lui quotidianamente curato. La passeggiata nel castello parte dalla Chiesa dedicata ai Santi Rocco e Antonio Abate dotata di fonte battesimale che è un piccolo gioiello di memoria, numerosi i pezzi d’arte custoditi, ma anche quelli che nel passato erano di uso quotidiano.

A Orvieto sarà aperta per la prima volta al pubblico la cappella di San Giovanni XXIII nella Caserma Nino Bixio. Si tratta di una grotta rupestre situata all’interno della caserma che a Orvieto ospita oggi un Raggruppamento del ministero della Difesa. In origine complesso conventuale dedicato a Sant’Agostino, la struttura fu edificata per volontà di Papa Urbano IV sui resti di un’antica abbazia intitolata a Santa Lucia, modificata poi nel 1530 quando all’edificio venne aggiunto un pregevole chiostro commissionato al Sangallo.

Ad Assisi sarà possibile scoprire il Bosco di San Francesco in località Ponte Santa Croce ad Assisi, attraverso visite guidate e speciali passeggiate: Sulle tracce dei Benedettini – Visita guidata speciale con il direttore del Bosco e guida turistica. Si parte dal bosco di San Francesco dove verrà approfondito il rapporto tra l’ordine benedettino e l’ambiente nel quale operava. Si salirà poi fino alla basilica di San Francesco, per concludere il percorso con la visita all’abbazia e chiesa di San Pietro a cura dell’Associazione Guide turistiche di Assisi Agtu.

Le visite si svolgono nel pieno rispetto delle normative anti Covid-19: in tutti i siti, compresi quelli all’aperto, si può accedere solo con green pass (non obbligatorio sotto i 12 anni). La prenotazione non è obbligatoria, ma consigliata. Tutte le informazioni, prenotazioni e l’elenco completo dei luoghi visitabili sul sito giornatefai.it.

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist