‘Giorno della Memoria’: l’Umbria non dimentica la tragedia dell’Olocausto

Written by on 27/01/2021

‘Giorno della Memoria’: l’Umbria non dimentica la tragedia dell’Olocausto

Diverse iniziative, organizzate a distanza dalle istituzioni culturali e dagli enti locali, per tenere vivo il ricordo e per fare in modo che simili tragedie non possano mai più ripetersi

27/01/2021

27 gennaio 'Giorno della Memoria' in ricordo dell'abbattimento dei cancelli del Campo di concentramento di Auschwitz

Il 27 gennaio 1945 le truppe sovietiche dell’Armata Rossa abbatterono i cancelli del Campo di concentramento di Auschwitz liberando i pochi superstiti rimasti all’interno di esso. Nel 2005 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite decise di istituire il Giorno della Memoria, il 27 gennaio, come ricorrenza internazionale per commemorare le vittime dell’Olocausto.

Per tenere vivo il ricordo di quanto è accaduto e per fare in modo che simili tragedie non possano mai più ripetersi sono numerose le iniziative pubbliche che si svolgono oggi in Umbria, nonostante l’emergenza sanitaria Covid. Appuntamenti organizzati a distanza dalle istituzioni culturali e dagli enti locali, che si sono in parte già svolti.

A cominciare dall’incontro di lunedì 25 gennaio, in diretta da remoto, promosso dall’Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea; una conversazione con gli studenti della Scuola secondaria dal titolo: I Giusti e i salvati. Una narrazione del ricordo di vicende e motivi che caratterizzarono in Umbria le azioni di decine di persone che, nei mesi fra il novembre 1943 e il luglio 1944, salvarono centinaia di ebrei dalla deportazione.

L’Università degli Studi di Perugia ha portato il proprio contributo con il webinar aperto al pubblico Dalla negazione dei diritti alla persecuzione. Percorsi della memoria, che si è volto questa mattina a partire dalle ore 10. Una riflessione del dramma dell’Olocausto e sui pericolosi rigurgiti di pulizia etnica che hanno attraversato l’Europa degli ultimi trent’anni, è stata invece, quella proposta sempre questa mattina dall’Università per Stranieri del capoluogo umbro.

L’evento, trasmesso in diretta sul proprio canale YouTube, è stato punteggiato dalla lettura di testimonianze, poesie e testi storici da parte di Roberto Biselli, docente di Storia del Teatro presso l’Ateneo di Palazzo Gallenga, e dall’esecuzione al pianoforte di alcuni brani della tradizione musicale ebraica da parte di Stefano Ragni.

Sempre a Perugia, questa mattina alle 9.30, si è svolto  un incontro con Anna Foa sul tema Shoah tra memoria e storia organizzato dal Comune e dall’Associazione Italia-Israele,  moderato dall’assessore alla Cultura Leonardo Varasano,  assieme a Maria Cristiana Canuti, assessore a Deruta. Presente anche il giornalista Marco Guarella, che ha introdotto  la proiezione del film Notte e Nebbia.

Assisi e l’Umbria ricordano la Shoah è il titolo delle iniziative in programma mercoledì 27 e giovedì 28 gennaio, con incontri, testimonianze, riflessioni e letture online. Il  programma, ha preso avvio questa mattina alle 11 con la messa in onda del documentario sul Museo della Memoria, Assisi 1943-1944, seguito  dagli interventi del vescovo Domenico Sorrentino, del sindaco Stefania Proietti e del direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale, Antonella Iunti.

A Gubbio, questa mattina alle ore 10, al Mausoleo dei Quaranta Martiri il vescovo Luciano Paolucci Bedini ha celebrato una Santa Messa, in ricordo delle vittime dell’eccidio del 22 giugno 1944. Di seguito, si è svolta una riflessione  sul Giorno della Memoria introdotta dal sindaco Filippo Mario Stirati, cui hanno partecipato gli alunni della classe III C della scuola primaria Matteotti.

A Foligno, la Biblioteca Jacobilli organizza un appuntamento per le scuola e la cittadinanza coordinato dalla professoressa Luciana Brunelli sul tema Sette secoli di storia: ebrei e cristiani a Foligno e in Umbria dal tardo XIII secolo alla metà del XX. Il video, è disponibile  dalle  ore 12 di oggi tramite la pagina Facebook del Comune.

A Città di Castello, questo pomeriggio  a partire dalle ore 18.30 il Comune di Sansepolcro (Assessorato Pari Opportunità e Assessorato alla Cultura) su proposta e in collaborazione con Laboratori Permanenti, Cinema Teatro Astra, Compagnia Medem, con il patrocinio del Comune di San Giustino e di Città di Castello, e con la partecipazione di ANPI, CasermArcheologica, Associazione il Timone organizza un incontro online sulla piattaforma Zoom.

A Città della Pieve, oggi pomeriggio alle 18, su iniziativa dell’amministrazione comunale, presentazione in diretta streaming sulla propria pagina Facebook del libro  Il Vescovo degli Ebrei. Storia di una famiglia ebraica durante la Shoah, di Meir Polacco e Paola Fargion.

A Terni, il sindaco Leonardo Latini, questa mattina  ha deposto un mazzo di fiori a nome dell’amministrazione comunale sotto la lapide collocata sulle mura urbiche nel 2009 in ricordo del cimitero ebraico medievale  nel Parco Ciaurro, nei pressi dell’ingresso in largo Atleti Azzurri d’Italia.

A San Venanzo, sempre nella mattinata odierna, gli studenti delle scuole elementari e medie, nel piazzale esterno all’edificio, hanno dato vita ad una serie di letture e riflessioni alla presenza del sindaco, Marsilio Marinelli e del presidente della Anpi di Marsciano. Al termine, una delegazione  ha fatto visita a Teresa Faina, figlia di Aldo e Francesca, insigniti del riconoscimento di Giusti tra le Nazioni per aver salvato una famiglia ebrea dalla deportazione.

A Narni, questa sera alle 19, diretta streaming dalla pagina Facebook del Comune dello spettacolo teatrale Nella memoria con Germano Rubbi, che ne cura anche la regia, assieme a Maria Luigia Grisci, Carmen Gabriela Marin e Paolo Pinelli, con le musiche originali  eseguite da Francesco Verdinelli.

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist