‘Free Wor(l)d’. Torna a Spoleto il festival per la libertà d’espressione

Written by on 14/10/2020

‘Free Wor(l)d’. Torna a Spoleto il festival per la libertà d’espressione

Dal 15 al 18 ottobre, una seconda edizione dedicata al tema della disinformazione

14/10/2020

La locandina della II edizione del 'Free Wor(l)d' Festival

SPOLETO- Scrittori, giornalisti, docenti universitari, registi, saranno protagonisti a Spoleto della seconda edizione di Free Wor(l)d, il festival per la libertà d’espressione. Da giovedì 15 a domenica 18 ottobre, un fitto programma di incontri, proiezioni, concerti e mostre dedicati quest’anno al tema della disinformazione che coinvolgeranno, anche se a distanza, gli studenti delle scuole superiori. Una riflessione, su spunti quali strategie linguistiche della persuasione, educazione ed interpretazione dei mass media; analisi delle notizie (cosa è vero e cosa è falso?), fino al valore e rispetto dei diritti umani. Un progetto, che rappresenta un esempio virtuoso di educazione civica.

Edoardo Lombardi Vallauri (che presenterà il libro La lingua disonesta); la docente e scrittrice Lorella Zanardo; il regista Cesare Cantù; la Vicesegretaria generale di CittadinanzAttiva, Anna Lisa Mandorino; la sociolinguista Vera Gheno; la giornalista e presidente di Cittadini Reattivi, Rosy Battaglia; la giornalista collaboratrice de Il Sole 24Ore su Viaggi e Turismo, Sara Magro; l’avvocato esperta di diritto internazionale, Laura Guercio e l’attore Mirko Frezza, sono solo alcuni degli ospiti che animeranno gli incontri della quattro giorni del Free Wor(l)d Festival. Non mancheranno, però, intermezzi di intrattenimento come la serata in musica con il Trio Francioli, Marino, Scarabottini giovedì 15 ottobre alle ore 21.30 presso l’Albornoz Hotel; l’inaugurazione della mostra fotografica di Emanuela Duranti venerdì 16 ottobre alle ore 17.30 nei  locali comunali di via del Mercato; la proiezione del film di Mick Jackson La verità negata alle ore 21.30 alla Sala Frau sabato 17 ottobre. Domenica 18 ottobre alle ore 11 presso la Sala Pegasus ci sarà un incontro con  Lorenzo Salveti, regista e drammaturgo già direttore dell’Accademia d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, per un omaggio ad Andrea Camilleri a cura del presidio Angela Fiume di Libera Spoleto, con letture a cura di Andrea Giuliano, Diletta Masetti e Giorgia Fagotto Fiorentini e con un contributo video di don Luigi Ciotti.

“L’obiettivo del Free Wor(l)d e delle associazioni che ne fanno parte -spiega la coordinatrice Valentina Tatti Tonni– è sempre stato quello di rimettere al centro le persone. Crediamo, che questo sia particolarmente importante oggi, dopo il periodo di lockdown e questo ha rappresentato certamente una sfida. Il filo conduttore di questa seconda edizione, è la disinformazione o la cattiva informazione, aspetti che hanno un’incidenza forte sulle nostre vite anche se spesso non ce ne accorgiamo: è proprio al recupero di questa consapevolezza, che noi teniamo”.

Seppure con minori prenotazioni rispetto ad un anno fa, a causa dei posti a sedere distanziati tra loro, la capienza delle sale che va da trenta a cento persone per ogni evento è quasi completa, a sottolineare quanto i cittadini interni e fuori regione siano interessati al tema. Si ricorda, che tutte le iniziative, ove non specificamente indicato, sono a ingresso gratuito fino a esaurimento posti. Nel rispetto delle disposizioni vigenti anti-Covid nei luoghi chiusi è fatto obbligo di indossare la mascherina, mantenendo la distanza di sicurezza.

La prenotazione ai singoli eventi è obbligatoria: inviando una mail a festivalfreeworld@gmail.com

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist