IN ONDA

Playlist musicale


Raccolta di brani italiani e stranieri ! tutte le ultime uscite musicali in un programma veloce e brillante


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

GIORNALE RADIO

Lascia la Lega il consigliere regionale Francesca Peppucci

Written by on 28/06/2022

Lascia la Lega il consigliere regionale Francesca Peppucci

"Rinnegati valori, identità e impegni" , dichiara contro i vertici del partito regionale

28/06/2022

Francesca Peppucci

Esce dalla Lega Francesca Peppucci, consigliere regionale del partito in Umbria. Lo ha annunciato attraverso una nota diffusa dall’ ufficio stampa dell’ Assemblea legislativa. “La Lega è un partito che ha rinnegato i suoi valori, la sua identità, oltre ai suoi impegni con i cittadini. Un partito dove in Umbriaprevale l’ arroganza, l’ esclusione, i personalismi e dove se non sei una persona allineata ai vertici regionali, vieni allontanato ed escluso. Per questi motivi ho deciso di protocollare le dimissioni dal gruppo regionale della Lega e di darne dovuta comunicazione al partito” ha sottolineato Peppucci.

Esclusione totale

“Una decisione sofferta – scrive ancora il consigliere regionale – ma ormai inevitabile, un’ uscita formale che non è altro che lo specchio di una esclusione totale dalle scelte e dalle dinamiche del partito e dal gruppo regionale. Mi sono iscritta alla Lega Nord nel 2016, prima del boom della Lega e prima che tanti iniziassero a salire sul carro del vincitore; pertanto non mi spaventano percentuali basse a cui è destinata la Lega. Ma se i personalismi prevalgono sui principi base e se viene meno il patto assunto con i cittadini, allora non posso che fare un passo indietro”. Secondo Peppucci “la Lega sta affrontando un momento difficile a livello nazionale per scelte poco chiare e comprensibili, decisioni che hanno tradito gli elettori”. “Questo è il prezzo che si paga e che paghiamo anche in Umbria– sostiene -, a causa di una classe dirigente partitica prepotente, dove le scelte vengono assunte per convenienza personale, dove chi esprime il proprio pensiero è inevitabilmente allontanato e spinto ad abbandonare il partito. Un movimento dove tutti sono contro tutti, dove non c’ è più lo spirito di squadra che ha fatto grande la Lega”.  Insomma, acque agitate nella Lega.

La replica del partito

Dalla Lega così si replica alle accuse di Peppucci. “I veri militanti della Lega Umbria continuano a sostenere quei principi, quei tratti identitari che ci hanno sempre caratterizzato e per i quali ogni giorno si spendono per il bene della comunità a differenza di quanto ha fatto il consigliere Francesca Peppucci lasciando quel partito che le ha dato la possibilità di candidarsi come consigliere comunale a Todi nel 2017, alle Europee del 2019 e alle elezioni regionali dello stesso anno”, dichiarano il segretario umbro del carroccio e parlamentare Virginio Caparvi, e il capogruppo in Assemblea legislativa Stefano Pastorelli. La Lega in alto mare, insomma.

La reazione dell’opposizione

“‘La Lega è un partito che ha rinnegato i suoi valori, la sua identità, oltre ai suoi impegni con i cittadini’. Parole che se messe in bocca alla minoranza non sarebbero di certo suonato strane, mentre destano sorpresa se lette in una nota ufficiale di una consigliera regionale della Lega, nel giorno in cui lascia il proprio partito e il gruppo consiliare di riferimento in Regione. La certificazione dunque di una maggioranza allo sbando, di un partito come la Lega, ostaggio di personalismi, e della presidente Tesei che, in mezzo ad una lotta di correnti e di potere nella propria coalizione, decide di non decidere, asserragliandosi nel fortino”, dichiarano i capigruppo della minoranza in Assemblea legislativa Simona Meloni, Pd, Thomas De Luca, M5s, Andrea Fora, Patto civico, e Vincenzo Bianconi, misto, in relazione “all’uscita dalla Lega della consigliera Francesca Peppucci”.

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist