Foligno, torna in questo fine settimana l'Umbria World Fest

Written by on 13/10/2017

Foligno, torna in questo fine settimana l'Umbria World Fest

13/10/2017

FOLIGNO- Torna in questo fine settimana l’Umbria World Fest. Da venerdì 13 fino a domenica 15 ottobre, la città di Foligno nei suoi palazzi storici, diventerà il palcoscenico di mostre, concerti, incontri e confronti tra artisti. La manifestazione, giunta alla sua sedicesima edizione, torna con un tema che animerà dibattiti non solo sulla fotografia ma anche nella vita di tutti i giorni: la Post verità. Il termine Post-truth è stato dichiarato parola dell’anno del 2016 dall’Oxfrord Dictionary. Attraverso i lavori dei fotografi che quest’anno esporranno a Palazzo Trinci e gli incontri aperti di Palazzo Candiotti, si cercherà di esplorare al meglio il ruolo che in questo momento ha la fotografia nelle dinamiche dell’informazione nell’era della rete.
A cura del National Geographic, la sezione fotografica, anche quest’anno, è sotto la direzione artistica di Marco Pinna, curatore e Photo Editor di National Geographic Italia, che ha selezionato i lavori fotografici in mostra di questa edizione del Festival. La sezione musicale, come ogni anno, è a cura di Piter Foglietta, organizzatore e direttore esecutivo del festival fin dalla sua nascita, con il nome di Canti e Discanti.
Umbria World Fest, prenderà avvio con l’inaugurazione a Palazzo Trinci delle mostre fotografiche di Daniel Berehulak, Cristina de Middel, Diego Moreno, J. Henry Fair, Max Pinckers, una raccolta di fotografie della Nasa, l’archivio L’Espresso, Antonio Faccilongo e Sofia De Benedictis, i cui lavori rimarranno in mostra fino al prossimo 12 novembre; mentre Palazzo Candiotti si animerà nelle giornate di sabato e domenica ospitando gli incontri, le letture portfolio, il bookshop e le premiazioni dell’Umbria Photo Fest.
Sul tema di questa edizione dell’Umbria World Fest, sabato pomeriggio, alle ore 18, Michele Smargiassi, editorialista de La Repubblica e autore del blog Fotocrazia, entrerà nel cuore della discussione su postverità, fotografia e fake news con l’intervento Non è vero ma ci credo; a seguire un Talk con il direttore artistico Marco Pinna, Lina Pallotta, Max Pinkers, Augusto Pieroni, J.Henry Fair e Diego Moreno.
La sezione musicale, invece, a cura di Piter Foglietta, come ogni anno prediligerà un programma di anteprime e sperimentazione. A Palazzo Trinci, il DJ Set Babylon Beat Project farà da sottofondo alla serata inaugurale delle mostre fotografiche, in un viaggio musicale attraverso melodie e ritmi mediorientali; un progetto sonoro ideato da Nabil Bey, voce e autore dei Radiodervish, musicista, cantautore, docente e studioso di etnomusicologia. Sempre a Palazzo Trinci sabato 14, dalle ore 21.30, ospite d’eccezione il cantautore Cesare Basile, con il suo nuovo album di storie e canzoni a quasi due anni di distanza da Tu prenditi l’amore che vuoi e non chiederlo più con cui ha vinto la Targa Tenco per il miglior disco dialettale del 2015.
Da  segnalare anche, che durante le serata inaugurale, l’Associazione La Strada del Sagrantino sarà presente con degustazioni e una serata di musica e teatro a cura di Jazzglass. Tra le attività promosse, quest’anno l’associazione lancierà una sfida fotografica Colori d’Autunno, il foliage della vite del Sagrantino.
 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist