IN ONDA

Playlist musicale


Raccolta di brani italiani e stranieri ! tutte le ultime uscite musicali in un programma veloce e brillante


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

GIORNALE RADIO

Addio a don Aldo Nigro, cappellano della Gdf dell’Umbria

Written by on 09/11/2021

Addio a don Aldo Nigro, cappellano della Gdf dell’Umbria

I finanzieri dei comandi e dei reparti dell'Umbria: "Grande carica umana e immensa spiritualità"

09/11/2021

don aldo nigro gdf

Don Aldo Nigro

È venuto a mancare lunedì 8 novembre Don Aldo Nigro, cappellano Militare del Comando Regionale Umbria della Guardia di Finanza. Ne danno il triste annuncio i finanzieri dei comandi e dei reparti umbri, che – si legge in una nota – “ne hanno sempre apprezzato la grande carica umana e l’immensa spiritualità”.

Il servizio di don Aldo

“Don Aldo, che è stato cappellano, in estensione anche presso il comando legione carabinieri Umbria, non ha mai fatto mancare il suo affetto e la sua vicinanza a chiunque ne avesse bisogno”. Nato il 5 febbraio 1966, Don Aldo Nigro aveva vestito l’abito sacerdotale nel 1992 e, dopo aver esercitato il suo apostolato ad Ancona, La Spezia, Livorno e Orvieto, aveva assunto, alla sede di Perugia, l’incarico di 2° Cappellano Militare Capo, nel luglio del 2015. La camera ardente, allestita presso la Chiesa di Santa Giuliana, resterà aperta dalle 14.00 alle 17.00 di mercoledì 10 novembre. Successivamente, la salma sarà trasferita ad Altavilla Silentina (Salerno), suo paese natale, per lo svolgimento delle esequie, che avranno luogo,  alle ore 15.00, nella Chiesa di San Biagio Martire (Piazza Don Giustino Russolillo – frazione Cerelli). La celebrazione sarà presieduta dall’Ordinario Militare Mons. Santo Marcianò.

Il saluto della Guardia di Finanza dell’Umbria

“Un servitore di Dio e dello Stato All’Accademia Navale di Livorno e poi tra i soldati umbri a portare il ministero dell’ordinariato militare d’Italia. Veniva dal Cilento. Terra aspra e dura. E la sua tempra ne era testimonianza vivente. Un prete buono e sempre a disposizione. Amico e fratello. Di lui, concelebrante nelle ricorrenze per il nostro servo di Dio, Padre Gianfranco Maria Chiti, resteranno nel cuore le celebrazioni eucaristiche profonde e sempre rivolte al ricordo dei nostri e di tutti i caduti di tutti i conflitti. Anche al chiuso della chiesa le sue erano sempre messe da campo. Sull’altare, immancabile, l’elmetto della Prima Guerra Mondiale con dentro protetto e accoccolato Gesù Bambino. Grazie Don Aldo. Esempio di servizio e umiltà” ricorda il colonnello Silvio Manglaviti.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist