Il Documento economia e finanza approvato dal Consiglio regionale

Written by on 29/12/2020

Il Documento economia e finanza approvato dal Consiglio regionale

Voto a maggioranza dopo dibattito in streaming. Nel corso della stessa seduta, approvato anche il Piano offerta formativa

29/12/2020

Consiglio regionale

L'aula del consiglio regionale

PERUGIA- Il Consiglio regionale ha approvato a maggioranza il Documento di economia e finanza regionale  per il biennio 2021-2023, predisposto dalla Giunta di Palazzo Donini.

I voti favorevoli, sono stati tredici dalla maggioranza (Lega, FdI, FI, Tesei presidente), e quelli contrari otto, della minoranza (Pd, M5S, Patto civico, Misto). L’atto relativo al Documento di economia e finanza, è stato votato dall’Assemblea legislativa dell’Umbria, al termine di un acceso dibattito tra gli esponenti delle varie forze politiche :  le relazioni di maggioranza, Daniele Nicchi (Lega-presidente Prima commissione) e minoranza, Donatella Porzi (Pd- vicepresidente Prima commissione); gli interventi della presidente della Regione, Donatella Tesei, e del portavoce delle opposizioni Fabio Paparelli.

Tra gli emendamenti approvati  a maggioranza (con l’astensione della minoranza), quello che impegna l’Esecutivo regionale ad avviare lo screening per la prevenzione del cancro allo stomaco su aree ad alta intensità epidemiologica, in particolare in Alto Tevere e in Alto Chiascio; a riqualificare e valorizzare gli ex ospedali appartenenti al patrimonio della Regione e delle Asl al fine di potenziare e migliorare l’assistenza sanitaria e socio-sanitaria territoriale; a migliorare la sicurezza delle strade ricadenti sul territorio regionale, anche in collaborazione con Anas, le province e i comuni dell’Umbria; a predisporre misure per la promozione e valorizzazione della tradizione culturale e religiosa; a patrocinare le rievocazioni storiche tradizionali più importanti; a incentivare la fruizione degli itinerari turistici, artistici e culturali, sia museali che religiosi, dei borghi e città d’arte, favorendo l’indotto del turismo, principalmente enogastronomico e del commercio, soprattutto di prodotti tipici e oggettistica artigianale; a valorizzare i percorsi e sentieri naturalistici, soprattutto all’interno dei Parchi umbri; a potenziare l’offerta dell’Aeroporto San Francesco d’Assisi; a programmare e agire, in materia di salute e welfare per gli anziani non autosufficienti e le persone con disabilità, anche rafforzando le misure previste in favore delle residenze e dei centri diurni colpiti dall’emergenza Coronavirus. Un confronto che si è svolto in streaming, per le esigenze di tutela conseguenti alla pandemia da Covid 19.
Il Consiglio regionale, nella stessa seduta, ha approvato a maggioranza (con quattordici voti favorevoli e due contrari) il Piano della programmazione della rete scolastica e dell’offerta formativa per l’anno scolastico 20212022. Nella Relazione di maggioranza depositata agli atti dalla presidente della terza commissione Eleonora Pace è stato spiegato che non è stato possibile accogliere alcune richieste provenienti da vari territori.

 Il relatore di minoranza, Michele Bettarelli (Pd), ha sottolineato come l’emergenza Covid abbia costretto a presentare un atto che è la riproposizione di quello dell’anno precedente, comprese le promesse di ascoltare per il futuro le richieste pervenute dai territori.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist