Cremonese – Perugia 0-3. Grifo roccioso ribalta lo Zini nonostante l’inferiorità numerica

Written by on 22/09/2021

Cremonese – Perugia 0-3. Grifo roccioso ribalta lo Zini nonostante l’inferiorità numerica

22/09/2021

Sfida difficile per il Perugia che fa visita nel mercoledì di campionato alla lanciatissima Cremonese reduce dalla vittoria in trasferta al Tardini di Parma. I Grifoni, che hanno impattato in casa con il Cosenza nell’ultimo turno, devono rinunciare a Dell’Orco infortunato e a Rosi acciaccato ma presente in panchina mentre i Grigiorossi sono al completo ma non hanno in panchina il proprio tecnico Pecchia squalificato.
A causa le tre gare in una settimana Alvini rivede la formazione senza cambiare assetto e manda in campo alcuni degli ultimi arrivati dal Mercato. Davanti a Chichizola Zanandrea esordisce in difesa a completare il reparto con Curado e Angella mentre a centrocampo la novità è Ferrarini che viene schierato dall’inizio sulla corsia di destra con Segre e Burrai centrali e Lisi a sinistra. Confermato Kouan sulla trequarti mentre l’inedita coppia d’attacco è formata da Matos e dall’esordiente De Luca.
Dall’altra parte Pecchia si affida all’ex Di Carmine in attacco con l’altro ex Vido e Baez ai suoi fianchi. Buonaiuto va in panchina.

La prima azione della partita è per la Cremonese, con Baez che, servito da Di Carmine, calcia dal limite: Chichizola c’è e manda in corner con un grande intervento.  Sul fronte avversario De Luca, all’esordio col Grifo, trova Matos che calcia forte, il portiere si distende e para. Era comunque fuorigioco. Al 13′ è Bartolomei a provare la punizione dalla trequarti battendo Chichizola e colpendo la traversa. Al quarto d’ora il Perugia va in vantaggio con Lisi, servito in maniera sporca in area da De Luca dopo un bel lavoro sulla corsia di destra tra Burrai e Ferrarini.

I padroni di casa mantengono il pallino del gioco ma il Grifo prende fiducia e rimane pericoloso in contropiede. Per la Cremonese è ancora Baez a impensierire la difesa, superando Angella ma senza finalizzare prima che Zanandrea con un sinistro a fil di palo sigli il raddoppio del Perugia, servito da Lisi di tacco sulla corsia di sinistra. Il grande esordio dell’ex Mantova purtroppo s’infrange al 41′ quando viene espulso da un incerto Marchetti per somma di ammonizioni, rendendo molto più incerto il secondo tempo della squadra ospite, autrice di un grandissimo primo tempo. Lo stesso arbitro aveva invece estratto solo il giallo per un pugno di Vido su Burrai e sorvolato su un paio di interventi durissimi dei grigiorossi.

Prima del fischio finale Di Carmine tenta la girata di tacco in area ma Chichizola para.

Il secondo tempo si apre con il prevedibile forcing della Cremonese e con tanto nervosismo dovuto a una conduzione arbitrale che lascia ampi margini di incertezza. La Cremonese ci prova con tutte le sue armi e i cambi lo dimostrano: un assedio ininterrotto per i primi venti minuti del secondo tempo. Il primo tentativo è dell’ex Buonaiuto ma il tiro s’infrange sul fondo a lato della porta difesa da Chichizola. Dopo una caduta in area di Fagioli si scaldano gli animi e Chichizola e Ciofani faccia a faccia pagano con l’ammonizione. Ancora Fagioli ci prova dal limite ma senza esito e poi è Buonaiuto a servire in area Ciofani, che incorna il pallone ma non inquadra la porta.

Al 76′ Kouan si gira al limite e insacca di sinistro, ma Matos era in fuorigioco ad inizio azione.

Il grifo sembra aver superato indenne la fase peggiore con una prestazione di grande compattezza e sacrificio e all”80′ è ancora Kouan a innescare il contropiede servendo poi Falzerano in area; il numero 23 si allunga sul fondo, temporeggia e poi al momento migliore serve indietro di nuovo Kouan che di destro insacca e mette in ghiaccio il risultato.

I grigiorossi non ci credono più e e il Perugia dopo 3 minuti di recupero può esultare riportando a casa una preziosissima vittoria, espugnando lo Zini e dimostrando un’altissima prestazione di nervi, solidità mentale e tecnica.

 

IL TABELLINO

Reti: 14′ Lisi; 29′ Zanandrea; 80′ Kouan

Ammonizioni: 6′ Bianchetti; 31′ Zanandrea; 36′ Lisi; 37′ Vido; 41′ Zanandrea; 55′ Ciofani; 55′ Chichizola; 83′ Deli

Espulsioni: 41′ Zanandrea per doppia ammonizione

Cremonese (4-3-3): Carnesecchi; Sernicola (78′ Deli), Bianchetti, Ravanelli, Valeri (47′ Ciofani); Bartolomei (47′ Buonaiuto), Castagnetti (57′ Gaetano), Fagioli; Baez, Di Carmine, Vido (46′ Zanimacchia)

Perugia (4-3-1-2): Chichizola; Curado, Angella, Zanandrea; Ferrarini (70′ Righetti), Segre, Burrai (61′ Vanbaleghem), Lisi (61′ Falzerano); Kouan (84′ Santoro); Matos, De Luca (46′ Sgarbi)


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist