Covid, ancora un nuovo record negativo: +447 casi in Umbria

Written by on 23/10/2020

Covid, ancora un nuovo record negativo: +447 casi in Umbria

Crescono i ricoveri, ora 204, e ci sono tre nuove vittime. Attualmente positivi quota 3.635

23/10/2020

covid record umbria

PERUGIA – Ancora un nuovo record in negativo per l’Umbria rispetto ai casi giornalieri di Covid. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 447 nuovi casi,  contro i 407 di giovedì. L’incremento in un giorno è del 9,8%. Sono 6.307 i casi complessivi dall’inizio della pandemia nella nostra regione. Aumenta anche il numero delle vittime: nell’ultimo giorno si registrano altri 3 decessi, con il numero complessivo a quota 100. In base ai dati pubblicati sulla dashboard della Regione Umbria, il numero dei ricoverati ordinari per Covid nelle strutture sanitarie regionali passa da 193 a 204, mentre scendono da 22 a 21 i pazienti in terapia intensiva. Certificati altri 84 guariti, 2.572 totali, con gli
attualmente positivi in crescita dell’11% e ora a quota 3.635. Nell’ultimo giorno sono stati eseguiti 3.595 tamponi, 269.993 complessivi
dall’inizio della pandemia.

No a tamponi per contatti stretti asintomatici

L’evoluzione “rapidissima e preoccupante” dell’emergenza sanitaria, così definita dal commissario Antonio Onnis, durante la conferenza stampa di giovedì mattina, non si arresta. La Regione Umbria ha dovuto, dunque, correggere alcune strategie soprattutto rispetto all’esecuzione dei tamponi. In accordo con i protocolli ministeriali, Onnis ha annunciato che non verranno più effettuati tamponi ai contatti stretti, anche conviventi, dei positivi se non in presenza di sintomi. Per questi casi verrà applicata direttamente la quarantena. La scelta, ha spiegato Onnis, è dovuta ai numeri dei casi, in crescita. Ogni caso, ha spiegato il commissario, ha come minimo venti contatti e ciò significherebbe effettuare un numero di tamponi elevato. Solo in alcuni contesti si procederà con i tamponi anche per gli asintomatici, come in aeroporto, nei pronto soccorso o in caso di screening particolari. Onnis ha sottolineato che “il tampone non è qualcosa di salvifico che può risolvere tutti i problemi, ma uno strumento diagnostico che va usato come tale nel momento giusto e dal personale adatto che sa valutarne la risposta”. Le parole del commissario Antonio Onnis durante la conferenza di giovedì mattina.

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist