Covid, nell’ultimo giorno in Umbria sei nuovi casi e nessuna vittima

Written by on 03/06/2021

Covid, nell’ultimo giorno in Umbria sei nuovi casi e nessuna vittima

Un ricoverato in meno, stabili le intensive. Secondo il Gimbe, nella nostra Regione migliora la situazione degli attualmente positivi al virus. In arrivo oltre 12 mila dosi di vaccino. Al via da martedì 8 giugno le vaccinazioni nelle aree colpite dal sisma 2016

03/06/2021

nuovi casi covid

PERUGIA- Sono sei i nuovi casi Covid registrati in Umbria nell’ultimo giorno. Questo, secondo quanto riportato dalla dashboard del sito della Regione, aggiornata al 3 giugno, a fronte di 296 tamponi e 244 test antigenici effettuati. Il tasso di positività, è quindi dell’1,1 per cento sul totale (ieri era allo 0,7% ) e del 2 per cento sui soli molecolari (rispetto all’1,78% della precedente rilevazione). Sempre nelle ultime ventiquattro ore, sono stati segnalati ventuno guariti, mentre non si registra alcuna nuova vittima. Gli attualmente positivi sono ora 1.382 (quindici in meno).

Sostanzialmente stabile il quadro dei ricoverati negli ospedali, complessivamente sessantuno (uno in meno), sette dei quali nei reparti di  terapia intensiva (dato stabile).

Secondo il Gimbe diminuiscono gli attualmente positivi al Covid

In Umbria nella settimana 26 maggio – primo giugno si evidenzia un miglioramento della situazione legata ai casi attualmente positivi al Covid per centomila abitanti che risultano in diminuzione le nuove infezioni rispetto alla settimana precedente.

E’ quanto emerge dal nuovo monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe.

Che sottolinea come siano sotto alla soglia di saturazione i posti letto in area medica e terapia intensiva occupati da pazienti affetti dal virus. In particolare secondo Gimbe, nella settimana oggetto dell’analisi è stato registrato un calo del 15,8% dei nuovi casi Covid rispetto alla precedente. In area medica, risultano occupati dai pazienti con il virus il 9% dei posti letto e il 5% di quelli nelle terapie intensive.

In arrivo oltre 12 mila dosi di vaccino

Sono diretti a Perugia i furgoni Sda, corriere di Poste italiane, per la consegna di 2.750 dosi del vaccino Johnson e di 10.000 di Astrazeneca. Lo ha reso noto la stessa azienda.

Nella giornata di venerdì, infatti, alcuni mezzi speciali attrezzati, in collaborazione con l’Esercito, prenderanno in carico le scatole contenenti i vaccini e raggiungeranno la loro destinazione finale. Si tratta della sede di ricezione e conservazione presso l’Azienda ospedaliera di Perugia.

Al via le vaccinazioni nelle aree del sisma 2016

Sempre a proposito di vaccini, al via la campagna di massa per le aree colpite dal sisma del 2016.
Presso la sala del Consiglio della Provincia di Perugia si è tenuta una riunione tecnico-operativa per dare avvio alle somministrazioni a partire da martedì 8 giugno. All’incontro hanno partecipato, tra gli altri, il sindaco di Norcia Nicola Alemanno il commissario straordinario regionale per l’emergenza coronavirus Massimo D’Angelo e l’assessore alle politiche Sociali Giuseppina Perla.
“Con questo imponente intervento, in sinergia tra Comuni, Regione e il sistema di Protezione civile, quindi l’Esercito -ha sottolineato il sindaco Alemanno- saranno inoculati vaccini fin quando possibile del tipo monodose e invitiamo tutti ad aderire in massa ricordando che, è certo, una volta vaccinati, se si dovesse contrarre il virus, si eviterebbe il ricorso alle strutture sanitarie. Ed è importante che si sentano sicuri anche turisti, visitatori e chi sceglierà di passare le prossime vacanze estive nei nostri splendidi territori, di nuovo pronti ad accogliere”.
Intanto, venerdì 4 giugno si terrà una riunione con tutti i sindaci dell’ Area interna per l’organizzazione logistica-operativa della campagna di vaccinazione che inizierà dai comuni più piccoli della Valnerina. Saranno interessate tutte le fasce d’età a partire dai più fragili e dalle categorie protette.

Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist