IN ONDA

InBlu2000

Programmi del circuito nazionale

InBlu2000 è l’emittente della Conferenza episcopale italiana del cui circuito fa parte anche Umbria radio. Da radio InBlu arrivano i radiogiornali [...]


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

GIORNALE RADIO

Covid, in diminuzione in Umbria il numero dei ricoverati negli ospedali

Written by on 28/04/2022

Covid, in diminuzione in Umbria il numero dei ricoverati negli ospedali

Dodici pazienti in meno nelle ultime 24 ore. Positivo quasi un test su quattro per la ricerca del virus. Nell'ultima settimana, secondo la Fondazione Gimbe, aumentano i nuovi casi

28/04/2022

covid umbria

Ancora in calo in Umbria i pazienti Covid ricoverati negli ospedali

In diminuzione in Umbria il numero dei ricoverati Covid negli ospedali. Secondo i dati  pubblicati dalla dashboard del sito della Regione aggiornati al 28 aprile nell’ultimo giorno sono stati dodici in meno (in tutto ora duecentododici), quattro dei quali nei reparti di terapia intensiva, con ancora nessun nuovo decesso registrato. Tornano, invece, a crescere gli attualmente positivi, 12.493 (centottantaquattro in più rispetto a ieri), frutto di 1.628 nuovi casi e 1.444 guariti.

Analizzati 6.563 tra tamponi molecolari e test antigenici, con un tasso di positività del 24,8 per cento (il doppio rispetto al 12,1 del giorno precedente mentre era al 16,9 una settimana fa).

Nell’ultima settimana, secondo la Fondazione Gimbe,  in aumento i nuovi casi Covid

Dopo settimane di miglioramento, per l’epidemia Covid in Umbria nella settimana dal 20 al 26 aprile si registra un aumento dei nuovi casi del 19,3% rispetto alla precedente. Con un peggioramento per i casi attualmente positivi per 100.000 abitanti, 1.431, mentre erano 1.418 quelli indicati il 21 aprile. Lo rileva il monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe.

La percentuale di popolazione con più di cinque anni che non ha ricevuto alcuna dose di vaccino – in base all’analisi – è pari al 6,4% (media Italia 7,2%) cui aggiungere quella temporaneamente protetta, in quanto guarita dal Covid da meno di 180 giorni, pari al 4,7%. Nella stessa fascia d’età non ha ricevuto la terza dose lo 0,8% dei residenti (3,9%) cui un 14,7% di guariti da meno di centoventi giorni che non possono riceverla nell’immediato. Per quanto riguarda la quarta dose di vaccino, secondo il Gimbe la copertura della persone immunocompromesse è del 18,5% (media Italia 13,1%) e per ultraottantenni, ospiti Rsa e fragili fascia 60-79 è del 0,6% (media Italia 2,8%).

Appello di Coletto

L’assessore alla salute della Regione, Luca Coletto, rinnovando l’appello alla vaccinazione contro il Covid, sottolinea come come nella giornata di oggi 28 aprile, sia fortemente cresciuto il numero dei casi positivi che sono passati da 1.127 di ieri a 1.628. “Questa crescita – osserva – legata sicuramente al lungo ponte del 25 aprile e alle vacanze pasquali, dimostra però ancora una volta, l’importanza della responsabilizzazione e che non dobbiamo, soprattutto in contesti di sovraffolamento con difficoltà a mantenere il distanziamento, abbandonare le misure di prevenzione, come l’utilizzo della mascherina e il lavaggio delle mani”.

Il particolare sui ricoveri

In merito ai ricoveri dei pazienti Covid, Coletto evidenzia che oltre il 50 per cento di questi arriva in ospedale per patologie o problematiche di salute non legate al virus e poi, in occasione del triage obbligatorio per l’ingresso in ospedale, scopre di essere positivo. Relativamente ai ricoverati per Covid invece, i medici evidenziano situazioni meno gravi nei soggetti vaccinati con ciclo completo che presentano raramente polmoniti interstiaziali gravi e altre complicanze che possono richiedere il ricovero in terapia intensiva, mentre i sintomi più gravi vengono riscontrati in soggetti non vaccinati.

Soluzione principale

“La vaccinazione quindi – sottolinea Coletto – continua a rappresentare la soluzione principale per salvaguardare la salute e limitare il più possibile gli effetti più gravi della malattia prodotta dal Covid. Di conseguenza, è necessario che tutti i soggetti fragili e gli over 80 siano coperti anche con quarta dose di vaccino”. La Regione rivolge quindi un invito a tutta la popolazione a vaccinarsi o a completare il ciclo vaccinale secondo le indicazioni per fascia d’età o stato di salute.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist