Coronavirus, in Umbria ci sono altri 463 positivi: nuovi ricoveri

Written by on 25/10/2020

Coronavirus, in Umbria ci sono altri 463 positivi: nuovi ricoveri

Il quadro emerge dall'aggiornamento di domenica fornito dalla Regione

25/10/2020

Una Terapia intensiva

Una Terapia intensiva

PERUGIA – L’ondata dei contagi si ferma rispetto agli ultimi giorni ma la situazione nella nostra regione resta critica. Secondo l’aggiornamento di domenica fornito dalla Regione sono 463 i nuovi casi al Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore. I tamponi presi in esame sono 3.397 (totale 277.303) e la percentuale di positivi sugli ultimi tamponi è del 13,62% (13,41% sabato). I guariti delle ultime 24 ore risultano essere 86 (totale 2.790) mentre ci sono tre ulteriori decessi. In base a tali numeri, gli attuali positivi al virus in Umbria sono 4.400 (+374). Dall’inizio dell’emergenza sono state registrate 7.295 positività. Le persone attualmente ricoverate, positive al virus, sono 244 (+16), di cui 29 (+4) in terapia intensiva. Così i singoli ospedali: Perugia 87 ricoverati (+10) di cui 16 (+4) in terapia intensiva; Terni 61 ricoverati (-2) di cui 13 (invariato) in intensiva; Pantalla 40 ricoverati (+4), nessuno in intensiva; Città di Castello 29 ricoverati (+1), nessuno in intensiva; Foligno 27 ricoverati (+3), nessuno in intensiva. Le persone in isolamento fiduciario sono 5.417 (+79); sono sin qui usciti dalla misura in 53.896 (+399).

Il quadro I 4400 (+374) attualmente positivi sono così ripartiti per residenza: Perugia 1235 (+93), Terni 510 (+66), Fuori Regione 258 (+10), Bastia Umbra 228 (+18), Assisi 215 (+21), Corciano 200 (+7), Foligno 176 (+35), Gubbio 141 (+14), Magione 132 (+11), Spoleto 123 (+10), Narni 93 (+8), Passignano sul Trasimeno 79 (+2), San Gemini 70 (-2), Castiglione del Lago 66 (+1), Marsciano 61 (+3), Città di Castello 58 (+11), Umbertide 55 (+2), Orvieto 50 (+7), Torgiano 42 (+3), Valfabbrica 34 (+1), Deruta 34 (-4), Gualdo Tadino 25 (+1), Spello 25, Panicale 23 (-1), Tuoro sul Trasimeno 23 (-8), Piegaro 22 (+3), Amelia 21 (+5), Lugnano in Teverina 21 (+2), Norcia 20 (+9), Cannara 20 (+2), Montecastrilli 18 (+3), Bettona 17 (+1), Cascia 16 (+15), Gualdo Cattaneo 16, Todi 16, Stroncone 15 (+1), Montefalco 14 (+2), Guardea 13 (+1), San Giustino 13, Bevagna 12 (+2), Giano dell’Umbria 11, Trevi 10 (+1), Allerona 10, Collazzone 10, Città della Pieve 9 (+1), Campello sul Clitunno 8, Citerna 8 (-1), Montone 7 (+1), Massa Martana 7, Montegabbione 6 (+4), Preci 6 (+1), Alviano 5 (+2), Castel Viscardo 5 (+2), Valtopina 5 (+2), Fabro 4 (+2), Fratta Todina 4 (+1), Giove 4 (+1), Penna in Teverina 4 (+1), Arrone 4, Pietralunga 4, Sigillo 4, Fossato di Vico 4 (-2), Attigliano 3 (+1), Montefranco 3 (+1), Nocera Umbra 3 (+1), Sant’Anatolia di Narco 3 (+1), Scheggino 3 (+1), Castel Giorgio 3, San Venanzo 3, Acquasparta 3 (-1), Cerreto di Spoleto 2 (+1), Porano 2 (+1), Calvi dell’Umbria 2, Costacciaro 2, Ficulle 2, Monte Castello di Vibio 2, Montecchio 2, Otricoli 2, Sellano 2, Ferentillo 2 (-1), Scheggia e Pascelupo 1 (+1), Avigliano Umbro 1, Lisciano Niccone 1, Monteleone di Spoleto 1, Paciano 1, Castel Ritaldi 1 (-1), Polino 1 (-2).

L’appello “In questa fase di recrudescenza epidemica è fondamentale non aumentare impropriamente l’afflusso dei cittadini nei diversi pronto soccorso dell’Umbria, pesantemente impegnati nella gestione dell’emergenza”: questo è l’appello del commissario regionale per l’emergenza coronavirus, Antonio Onnis. “A tal proposito – aggiunge -, si ricorda che è opportuno recarsi al pronto soccorso esclusivamente a seguito di situazioni non gestibili con il proprio medico di medicina generale, pediatra di libera scelta o della continuità assistenziale, che sono a disposizione degli assistiti per ogni esigenza gestibile senza il ricorso all’ospedale”. Il commissario rinnova, inoltre, la raccomandazione ai cittadini con sintomi correlabili al Covid-19 di non recarsi al pronto soccorso o negli ambulatori dei medici di famiglia o dei servizi sanitari territoriali, ma di contattare per telefono il proprio medico, pediatra o la continuità assistenziale.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist