IN ONDA

PROSSIMO PROGRAMMA

  • 20:30

GIORNALE RADIO

Coronavirus, scendono in campo anche gli studenti di Medicina e Chirurgia

Written by on 13/11/2020

Coronavirus, scendono in campo anche gli studenti di Medicina e Chirurgia

Presenti all'apertura dei lavori, anche la presidente della Regione, Donatella Tesei, e il rettore, Maurizio Oliviero

13/11/2020

La facoltà di Medicina

La facoltà di Medicina

 

PERUGIA – Si è svolta la giornata di formazione rivolta agli studenti al quinto e sesto anno di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Perugia che andranno a svolgere attività di identificazione e isolamento dei casi di Covid-19 e di isolamento e quarantena di chi è entrato in contatto con i positivi. L’attività, riconosciuta come formazione abilitante grazie alla recente convenzione tra Università, Regione e Ordine dei medici, chirurghi e odontoiatri, prevede inoltre che possano partecipare al cosiddetto contact tracing anche dottorandi, medici in formazione specialistica e laureati in Medicina e Chirurgia. Presenti all’apertura dei lavori, anche la presidente della Regione, Donatella Tesei, e il rettore, Maurizio Oliviero.

Responsabilità  “Si avverte un forte senso di responsabilità condiviso da parte dei nostri giovani – ha affermato, fra l’altro, la presidente Tesei – il mio impegno sarà valorizzarli e farli crescere in modo che possano rimanere a lavorare in Umbria e prendere in mano, in futuro, la nostra sanità.”

Contributo Il rettore Oliviero, ha sottolineato che “l’Università prova a dare il proprio contributo nella convinzione che, di fronte alle sia pur oggettive difficoltà, quando si tratta di individuare soluzioni l’unico modo di farlo in modo onorevole è ricordandoci che abbiamo una responsabilità civile. Da questo punto di vista i nostri giovani studenti sono per noi motivo di grandissimo orgoglio, in quanto hanno scelto di mettere a disposizione le proprie risorse per il bene della collettività. Noi abbiamo il dovere di continuare ad ascoltarli e di diffondere il bellissimo messaggio di cui sono portatori”.

Sofferenza E’ intervenuto, fra gli altri, Paolo Fiore, rappresentante degli studenti di Medicina. “Abbiamo toccato con mano la sofferenza, fisica ma soprattutto mentale – ha detto, a proposito della pandemia – dei nostri docenti, alle prese con turni massacranti, da tutti i punti di vista. Questo ci ha fatto avviare una riflessione sulle possibilità che avevamo di dare un contributo reale alla lotta all’emergenza”.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist