Coronavirus, cresce in Umbria il tasso di ospedalizzazione. Altri cinque ricoveri nelle ultime 24 ore

Written by on 09/10/2020

Coronavirus, cresce in Umbria il tasso di ospedalizzazione. Altri cinque ricoveri nelle ultime 24 ore

09/10/2020

PERUGIA-  È stato in diminuzione fino al 31 agosto ma ora e in ripresa, il tasso di ospedalizzazione per il Coronavirus in Umbria. Con ricoveri e casi di terapia intensiva in crescita, anche se il livello di gravità non è quello della prima fase.

Sono alcuni dei dati forniti in una conferenza stampa, dal Commissario per l’emergenza Covid 19 nella nostra regione, Antonio Onnis.

“Sta aumentando il numero di persone isolamento domiciliare -ha rilevato il Commissario-per cui la previsione a sessanta giorni vede una situazione che assume connotati di forte preoccupazione. Ad allarmare, anche il fatto che si è abbassato il livello di percezione del rischio da parte della popolazione”.

Il Commissario, ha rilevato, poi, una diversa progressione tra le province con diversa impennata di casi”, un aumento dell’età media dei contagiati”.

“I movimenti estivi -ha proseguito- hanno creato il problema con contagi da rientro”.

Intanto, con centocinquantuno nuovi casi di Coronavirus registrati nell’ultimo giorno, l’Umbria ha raggiunto il livello più alto mai toccato dall’inizio della pandemia. Frutto di 2.645 tamponi analizzati in ventiquatro ore, anche in questo caso un record assoluto.

Secondo gli ultimi dati diffusi dal sito della Regione, passano da cinquantotto a sessantatre i ricoverati, otto dei quali in terapia intensiva con nessuna variazione rispetto a ieri.
Stabile a ottantasette il numero delle vittime. Con quattordici guarigioni certificate, gli attualmente positivi al Covid 19, passano da 868 a 1.005.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist