Cordoglio anche in Umbria per la scomparsa di Guglielmo Epifani

Written by on 07/06/2021

Cordoglio anche in Umbria per la scomparsa di Guglielmo Epifani

Bandiere listate a lutto nelle Camere del Lavoro per la morte dell'ex segretario della Cgil, la cui famiglia era originaria di Cannara

07/06/2021

Guglielmo Epifani

L'ex segretario della Cgil Guglielmo Epifani

PERUGIA- Cordoglio in Umbria per la scomparsa di Guglielmo Epifani, venuto a mancare nella giornata di lunedì 7 giugno all’età di 71 anni. In particolare, da parte della CGIL dell’Umbria, delle Camere del Lavoro di Perugia e Terni.

“Epifani -è scritto in una nota diffusa dal sindacato- aveva un fortissimo legame con la nostra regione, a partire dalle sue origini familiari a Cannara, dove il padre fu anche sindaco nell’immediato dopoguerra.

Moltissime le iniziative, in particolare da segretario generale della Cgil, ma non solo, che lo hanno visto tornare più volte in Umbria, terra che conosceva e amava moltissimo. In segno di cordoglio le Camere del Lavoro dell’Umbria esporranno bandiere listate a lutto”.

Al ricordo della CGIL dell’Umbria, hanno fatto eco le parole dell’onorevole Walter Verini, tesoriere nazionale del PD.

“La scomparsa di Guglielmo Epifani -ha commentato il parlamentare umbro- lascia nel dolore, con la sua famiglia, il mondo del lavoro, il Sindacato, la Sinistra tutta (Guglielmo ha avuto una lunga militanza socialista, poi nel PD di cui è stato segretario e infine in LEU). Lascia un vuoto nella politica e nel Parlamento, per il suo spessore, il suo stile, per la sua vita spesa per i diritti dei lavoratori, per essere stato sempre uomo di dialogo.

Epifani era molto legato all’Umbria, non solo per essere nato a Cannara, ma per aver mantenuto sempre un rapporto forte con questa regione. Vicino nelle grandi questioni e nelle grandi vertenze delle Acciaierie di Terni, della Chimica o della Perugina, che da leader sindacale nazionale e da parlamentare ha sempre seguito con autorevolezza”.

A esprimere cordoglio a nome dell’intero PD e di tutto il gruppo consiliare è il segretario regionale Tommaso Bori.

“È stato uno strenuo difensore dei diritti dei lavoratori -spiegano i consiglieri dem- un sindacalista arguto e capace di dialogo, ma anche di portare avanti strenue battaglie. Uomo colto e generoso, che ha dedicato la vita ai più deboli e alla difesa del lavoro. Amava molto l’Umbria ed era particolarmente legato ai nostri territori”.

Guglielmo Epifani, aveva cominciato la sua carriera di dirigente sindacale nel 1979 con l’incarico di segretario generale aggiunto della categoria dei lavoratori poligrafici e cartai. Nel 1990, era entrato nella segreteria confederale e nel 1993 nominato segretario generale aggiunto da Bruno Trentin. Vice di Sergio Cofferati dal 1994 al 2002, divenne segretario generale della Cgil, primo socialista a guidarla dai tempi della sua ricostituzione nel 1944.

Dall’11 maggio al 15 dicembre 2013 fu segretario del Partito Democratico. Partito che aveva lasciato nel 2017. Dal 2018 era deputato di Liberi e Uguali.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist