Città di Castello, cooperativa realizza un ‘piatto antibatterico’

Written by on 13/01/2021

Città di Castello, cooperativa realizza un ‘piatto antibatterico’

Brevettato da 'Ceramiche Noi', è un'innovazione unica al Mondo per il rilancio del settore produttivo

13/01/2021

Il piatto 'antibatterico', realizzato dalla cooperativa 'Ceramiche Noi' di Città di Castello

CITTA’ DI CASTELLO- Da una cooperativa di Città di Castello, la Ceramiche Noi, arriva un piatto garantito  antibatterico al 99,9 per cento. Un’innovazione tecnologica unica al Mondo, totalmente made in Umbria,  per il quale è stato già depositato il brevetto presso il Ministero dello Sviluppo economico. Prodotti similari fino ad ora erano sviluppati a freddo sui piatti che nel tempo perdono la loro efficacia, ma è la prima volta che si testa una marchiatura a caldo che trasmette alla stoviglia la particolarità a vita.

La cooperativa, composta da undici operai di Ex-Ceramisia di Città di Castello che uniti grazie al supporto di Legacoop Umbria hanno fondato Ceramiche Noi recuperando l’azienda pronta alla delocalizzazione in Armenia, che era stata comunicata agli operai nell’agosto 2019. Un progetto, per investire nel futuro proprio e del territorio, realizzato acquistando i macchinari utilizzati dalla vecchia proprietà e affittando il capannone.

Nel periodo del lockdown con il calo degli ordinativi, ha deciso di puntare sulla ricerca e sviluppo con un prodotto estremamente utile in ogni campo di applicazione : dal consumatore privato, alla grande catena di distribuzione globale, alla boutique-shop, passando per gli hotel e le filiere navali .

Grazie anche alla collaborazione con l’Università degli Studi di Perugia e del partner GEMICA, è stata ottenuta una Certificazione di Laboratorio, e con i test è stato possibile accertare che il piatto antibatterico per le sue particolari proprietà, per il suo diverso ed unico processo produttivo è unico nel suo genere. Altra grande caratteristica è che le sue proprietà antibatteriche non alterano in alcun modo l’aspetto del piatto, con una patina micro-puntinata bianca impercettibile all’occhio umano.

“Il deposito del brevetto del piatto antibatterico -dice Lorenzo, responsabile commerciale dell’azienda- è per noi motivo di grande orgoglio, non è solo un traguardo ma un nuovo punto di partenza. Un trampolino di lancio, per una sfida in cui nessuno credeva, con cui oggi ci facciamo coraggio più che mai e andiamo avanti”.

Tutti per uno un sogno per tutti, recita lo slogan impresso sulla pelle con un tatuaggio dei dipendenti. E così, hanno riconquistato i vecchi clienti, per il 90 per cento negli Stati Uniti, riuscendo a non fermare la produzione.

 

 

 

 

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist