IN ONDA

PROSSIMO PROGRAMMA

GIORNALE RADIO

Cinghiali: caccia prorogata di due mesi

Written by on 14/05/2022

Cinghiali: caccia prorogata di due mesi

La misura del MiTE per combattere la proliferazione incontrollata

14/05/2022

cinghiali caccia

Cinghiali in strada alle porte di Perugia, un fotogramma dal video

Sono ancora diverse le segnalazioni di avvistamenti di cinghiali in piena città in tutta l’Umbria, frutto della proliferazione incontrollata degli animali selvatici: per risolvere il problema, il Ministero della Transizione ecologica (MiTE) ha annunciato l’uscita di un decreto che prolungherà di due mesi (ottobre/febbraio – novembre/marzo), la caccia al cinghiale.

La misura del MiTE

Ampliamento del periodo di caccia al cinghiale e possibilità da parte delle Regioni di effettuare piani di controllo e selezione nelle aree protette. Sono le due sostanziali modifiche all’articolo 19 della legge 157 del 1992 previste dalla bozza del Decreto interministeriale che la sottosegretaria alla Transazione ecologica Vannia Gava, su delega del ministro Roberto Cingolani, ha illustrato nei giorni scorsi a tutti gli assessori regionali all’Agricoltura, per contrastare l’emergenza cinghiali. Il decreto è stato approvato dalla Commissione delle politiche agricole e sarà inviato alla Conferenza dei presidenti di regione e successivamente, per competenza al ministero delle Politiche agricole per arrivare a sua volta al Consiglio dei ministri, fino al definitivo passaggio delle Camere per divenire legge dello Stato. Il testo prevede ben due mesi di caccia in più, per un totale di cinque mesi (ottobre – febbraio o novembre – marzo) sommandoli agli attuali tre, mentre le figure autorizzate per legge (Arma dei carabinieri, Corpo forestale, Polizia locale, proprietari e conduttori terrieri muniti di licenza di caccia e persone abilitate ai piani selettivi) potranno agire anche nelle zone considerate protette.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist