Caso Suarez. Oliviero presunto tramite tra Juve ed Unistra

Written by on 24/09/2020

Caso Suarez. Oliviero presunto tramite tra Juve ed Unistra

24/09/2020

PERUGIA- Sarebbe stato direttamente il direttore sportivo della Juventus Fabio Paratici, a chiedere di risolvere il problema dell’ esame di italiano di Luis Suarez. Secondo quanto riportato da alcuni quotidiani tra cui il Corriere della Sera e La Repubblica, ciò emergerebbe dalle intercettazioni della Procura di Perugia.

-Si è interessato Paratici -spiegano dai vertici dell’Università per Stranieri del
capoluogo umbro, dove si è svolto il test del calciatore uruguaiano per ottenere la cittadinanza. Di questo interessamento, secondo quanto riportato da La Repubblica, si parlerebbe anche in altre conversazioni tra i cinque indagati dell’Università.

Mediatore tra la Juventus e i vertici dell’Ateneo, secondo, invece, quanto pubblicato dal Corriere della Sera, sarebbe stato il Rettore dell’Università degli Studi di Perugia Maurizio Oliviero, che sarà ascoltato come testimone nei prossimi giorni. Il dirigente juventino, riporta comunque il quotidiano La Repubblica, avrebbe spiegato a fonti a lui vicine di non aver mai avuto rapporti con l’Università del capoluogo umbro.

Intanto, il professor Oliviero attraverso un comunicato diffuso alla luce delle ultime notizie di stampa, e al fine di tutelare la dignità della persona e dell’Istituzione accademica rappresentata, ha ritenuto opportuno fare le seguenti precisazioni.

“Il mio ruolo nella vicenda -spiega il Rettore- si è limitato a mettere in contatto il club calcistico con l’Università per stranieri di Perugia. Sono stato contattato da un conoscente, attualmente impegnato nell’entourage della Juventus, per sapere se presso l’Università degli Studi di Perugia fosse possibile sostenere l’esame per la certificazione di conoscenza della lingua italiana. Ho comunicato all’interlocutore che presso il nostro Ateneo non è disponibile questo tipo di servizio e che, probabilmente, faceva confusione tra il noi e l’Università per stranieri. Sia per ragioni di cortesia istituzionale, sia per il beneficio che la Città e il territorio ne avrebbero presumibilmente potuto trarre, ho provveduto a mettere in contatto l’interlocutore con la Governance dell’Università per Stranieri.

Tengo inoltre a precisare che in nessuna occasione ho subito od operato alcuna sollecitazione, esplicita o implicita, che potesse lasciare intendere qualcosa di diverso rispetto alle semplici informazioni oggetto della conversazione.  Il mio ruolo nella vicenda si è quindi esaurito nelle brevi interlocuzioni necessarie allo scopo. Specifico che l’unica volta in cui sono entrato in contatto con il dottor Paratici è stata in occasione di una garbata telefonata di cortesia, ricevuta alcuni giorni dopo l’esame, con la quale lo stesso voleva comunicarmi che l’entourage del calciatore era molto soddisfatto per l’accoglienza ricevuta presso l’Università per Stranieri. Inoltre, è mio dovere chiarire, anche a causa della confusione creatasi nella diffusione della notizia, che l’Università degli Studi di Perugia e l’Università italiana per Stranieri di Perugia sono due istituzioni accademiche totalmente autonome e distinte e che la prima non ha avuto alcun ruolo nella vicenda che sta occupando in questi giorni gli organi di stampa”.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist