Carenza di medici di famiglia, la Regione chiede 20 borse di studio in più

Written by on 21/07/2021

Carenza di medici di famiglia, la Regione chiede 20 borse di studio in più

Anci Umbria sta raccogliendo i dati attraverso un osservatorio interno

21/07/2021

PERUGIA – L’osservatorio interno di Anci Umbria ha iniziato a raccogliere i dati dei Comuni sulla carenza di medici di medicina generale. Dai primi rilevamenti si evidenziano già delle sofferenze in alcuni Comuni: Monte Santa Maria Tiberina, Montecchio, Baschi, Valtopina, ma anche altri, tra cui Bastia Umbra, hanno evidenziato il problema dei prossimi pensionamenti.

Anci continuerà ad analizzare i dati fino a fine luglio – commenta in un comunicato il presidente Michele Toniaccini – raccogliendo “il grido di allarme lanciato da molti sindaci sulla carenza di medici di base, soprattutto nelle aree interne”.

“Una volta terminata questa operazione – prosegue –  con la mappatura completa Anci Umbria chiederà che venga trovata una soluzione uniforme al problema che è oggettivo e che, prossimamente, con il pensionamento di altri medici di base potrebbe aggravarsi ulteriormente”.

Intanto la Giunta regionale ha formalizzato al Ministero della salute la richiesta di 55 borse di studio per la formazione in medicina generale. Palazzo Donini, nello specifico, ha reso noto che, rispetto ai 35 posti assegnati per il triennio 2021-24, già incrementati di sei posti rispetto agli anni precedenti, è stata avanzata un’ulteriore richiesta di 20 posti, recuperabili dalle borse di studio non assegnate ad altre regioni. “In tal modo – dice l’assessore alla Salute Luca Coletto – intendiamo ridurre il gap dovuto a una non adeguata programmazione lasciato dalle precedenti amministrazioni”.

 



Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist