Bioeconomia : Regione e Sviluppumbria presentano il progetto BIOECO R.D.I

Written by on 05/12/2020

Bioeconomia : Regione e Sviluppumbria presentano il progetto BIOECO R.D.I

Un'azione finanziato dal programma 'Interreg Adrion', presentata nel corso di una conferenza

05/12/2020

Un momento della conferenza 'Bioeconomia: opportunità chiave per lo sviluppo sostenibile della Regione Adriatico Ionica'

PERUGIA- Bioeconomia: opportunità chiave per lo sviluppo sostenibile della Regione Adriatico Ionica, è stato il tema dell’evento di chiusura ufficiale del progetto europeo BIOECO R.D.I. finanziato dal programma Interreg AdrionInnovazione, trasferimento tecnologico, chimica verde, agroindustria, economia circolare, integrazione tra cluster di impresa, internazionalizzazione e cooperazione territoriale. Questi i temi principali che l’Assessore allo sviluppo economico Michele Fioroni e l’Amministratore Unico di Sviluppumbria Michela Sciurpa hanno posto al centro della conferenza digitale internazionale,  svolatasi venerdì  4 dicembre.

Il progetto, di cui Sviluppumbria è capofila, è nato con l’idea di valorizzare gli scarti di matrice organica dei settori agricoltura, silvicoltura e acquacultura per la produzione di prodotti-biobased o bio-carburanti ed ha visto il coinvolgimento di un vasto ed altamente qualificato partenariato internazionale: Confindustria Umbria per l’Italia, l’Istituto nazionale della Chimica in Slovenia, l’Istituto di ricerca Ruder Boskovic in Croazia, il Centro per la Ricerca e la Tecnologia CERTH in Grecia, l’Agenzia di Sviluppo Regionale della Vojvodina Alma Mons in Serbia e la Camera di Commercio Nazionale albanese.

Durante i tre anni di durata del progetto i partner internazionali hanno promosso lo sviluppo della bioeconomia nella Regione Adriatico-Ionica, di cui l’Umbria è parte, tramite la definizione di strategie regionali e interregionali di cooperazione basate su tre pilastri principali: trasferimento tecnologico applicato al settore della chimica verde, integrazione trans-settoriale tra cluster del settore della chimica verde e dell’agroindustria, integrazione transnazionale tra cluster e aziende che vivono differenti stati di maturazione tecnologica ed imprenditoriale.

La conferenza,  è stata seguita in live streaming da oltre centoventi persone provenienti da dieci paesi e si è conclusa con una sessione riservata alla presentazione dei risultati finali del progetto da parte dei partner e di esperti relatori provenienti da Italia, Slovenia, Croazia, Serbia, Grecia e Albania che hanno espresso l’auspicio di proseguire insieme la collaborazione avviata.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist