IN ONDA

InBlu2000

Programmi del circuito nazionale

InBlu2000 è l’emittente della Conferenza episcopale italiana del cui circuito fa parte anche Umbria radio. Da radio InBlu arrivano i radiogiornali [...]


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

Bevagna, tutto è pronto per la XXVIII edizione del Mercato delle Gaite

Written by on 24/05/2017

Bevagna, tutto è pronto per la XXVIII edizione del Mercato delle Gaite

24/05/2017

BEVAGNA- Anche quest’anno per dieci giorni Bevagna farà un salto indietro nel tempo per Vivere il medioevorecuperando la quotidianità ​di un’epoca lontana; questo, è quanto sarà possibile fare al Mercato delle Gaite, una delle rievocazioni storiche tra le più celebri e amate della nostra regione. I quattro quartieri, in cui anticamente era divisa la città (che portano i nomi delle quattro chiese principali San Giovanni, Santa Maria, San Pietro e San Giorgio), torneranno a sfidarsi tra loro interpretando, il ruolo che rivestivano nel medioevo: le antiche botteghe dei mestieri (del dipintore, dello zecchiere, del fabbro, del cartaio, del vetratista, del tintore, del vasaio, dell’erborista, del mattonaro) riapriranno i battenti; mentre, dame e messeri in abiti d’epoca giocheranno secondo le usanze del tempo.
La manifestazione in programma dal 15 al 25 giugno, giunta alla sua 28esima edizione, è stata presentata stamani alla Sala Fiume di Palazzo Donini a Perugia dal sindaco di Bevagna Annarita Falsacappa, dal presidente dell’associazione Mercato delle Gaite Claudio Cecconi e dall’assessore regionale al Turismo, Fabio Paparelli.
“Dall’esame accurato dell’antico Statuto comunale cinquecentesco di Mevania, prende vita una ricostruzione storica dalle caratteristiche uniche, che con la maggiore attinenza e dovizia di particolari, ci riporta alla vita quotidiana nel periodo compreso tra il 1250 e 1350 -ha spiegato il sindaco Falsacappa– Una comunità intera, coinvolta per 365 giorni per preparare al meglio l’evento, il cui senso d’appartenenza alla propria Gaita contribuisce a migliorare anno dopo anno”.
“Lo spirito di competizione è alla base della nostra manifestazione -detto, invece, il  presidente Cecconi– e si concretizza nella partecipazione delle Gaite alle quattro gare: del mercato, dei mestieri, gastronomica, di tiro con l’arco. Con un sistema a punti, assegnati da professori esperti nei diversi campi e chiamati a giudicare la attinenza storica, l’ultimo giorno  si decreterà il vincitore che riceverà in dono il palio della vittoria.”
Come non mancheranno le tradizionali taverne (in cui si potranno gustare i piatti tipici della cucina umbra medievale), ma anche musica e giocoleria itinerante, spettacoli di falconeria e di marionette e tanto altro ancora. Tra le novità di questa edizione, la mostra Sguardi dal Medioevo e quella sugli strumenti musicali medievali; così come, la partecipazione all’evento nazionale dell’Associazione dei Borghi più belli d’Italia Notte romantica, prevista tra il 20 e 21 giugno, in coincidenza con il solstizio d’estate (una serata, dedicata all’amore, alla bellezza, al canto e alla poesia). Inoltre, anche in questa edizione, a fare da anteprima all’intera rassegna sabato 10 giugno si svolgerà il Convito Medioevo d’Amor, che quest’anno sarà curato dalla Gaita Santa Maria.
“Le Gaite -ha concluso l’assesore Paparelli– sono un importante evento, con solide radici storiche, che attrae sempre molti visitatori. Un appuntamento, che si colloca tra quelli del mese di giugno, in cui promuoveremo la nostra regione anche con due roadshow in Inghilterra e Germania. Proprio questa, sarà l’idea dell’Umbria che andremo a comunicare”.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist