Covid, in Umbria sospesa la somministrazione della seconda dose di AstraZeneca per under 60

Written by on 11/06/2021

Covid, in Umbria sospesa la somministrazione della seconda dose di AstraZeneca per under 60

La decisione precauzionale del commissario per l’emergenza Covid in Umbria, Massimo D’Angelo

11/06/2021

gr

Il vaccino AstraZeneca

PERUGIA – In attesa del pronunciamento del Comitato Tecnico Scientifico in merito alla somministrazione del vaccino AstraZeneca agli under 60 e sul possibile cambio di farmaco per la seconda dose, il commissario per l’emergenza covid in Umbria, Massimo D’Angelo, ha disposto, precauzionalmente per la giornata venerdì 11 giugno, la sospensione delle somministrazioni di seconde dosi di vaccino AstraZeneca a tutti i soggetti di età inferiore a 60 anni. A seguito della decisione formale del CTS verranno rese note le indicazioni su come concludere il ciclo vaccinale dei cittadini sotto i 60 anni già vaccinati con prima dose AstraZeneca. Sulla scelta della Regione, ovviamente, pesa anche la morte di una ragazza di 18 anni, Camilla Canepa, di Sestri Levante, vaccinata con Astrazeneca il 25 maggio e finita in ospedale sabato scorso e poi deceduta a causa di una trombosi ai seni cavernosi.

Quantità somministrata In Umbria sono state somministrate finora il 93,03 delle dosi di vaccino AstraZeneca contro il Covid finora consegnate. Emerge dai dati sul sito della Regione aggiornati alla mattina dell’11 giugno. L’Umbria ha inoltre somministrato il 94,7 per cento delle dosi di Moderna finora avute, il 91,58 di Pfizer e il 72,16 di Johnson&Johnson. Dai dati emerge poi che AstraZeneca è stato utilizzato per il 23,1 per cento dei vaccinati con la prima dose (Pfizer è al 64,3) e per il 14,1 rispetto a coloro che hanno completato il ciclo di immunizzazione (Pfizer 67,6). Sempre in base a quanto riporta il sito della Regione, in Umbria il 55,57 per cento della popolazione residente ha ricevuto una dose dei vaccini, mentre il 24,2 ha completato il ciclo vaccinale.

Coletto “La Regione Umbria nella programmazione della campagna delle vaccinazioni ha applicato e rispettato tutte le indicazioni dei protocolli nazionali. Di conseguenza, i giovani sono stati e continueranno ad essere vaccinati con Pfizer o Moderna, nel rispetto delle indicazioni che in tal senso sono state chiare”, ha detto giovedì l’assessore alla Salute della Regione Umbria, Luca Coletto, in merito al tipologia di vaccino somministrato ai giovani nei punti vaccinali del territorio umbro.

Poste Italiane consegna vaccini Johnson

Sono diretti a Perugia i furgoni Sda, corriere di Poste Italiane, per la consegna di seimilatrecento dosi del vaccino Johnson. Nella giornata di venerdì 11 giugno, infatti, alcuni mezzi speciali attrezzati, in collaborazione con l’Esercito Italiano, hanno preso in carico le scatole contenenti i vaccini, per raggiungere la loro destinazione finale presso la sede di ricezione e conservazione dei quantitativi previsti, nell’Azienda Ospedaliera di Perugia.

 


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist