Ad Acquasparta la ‘Festa della Musica e dei Diritti Umani’

Written by on 18/06/2018

Ad Acquasparta la ‘Festa della Musica e dei Diritti Umani’

18/06/2018

Il cantautore Paolo Benvegnu, ospite della I edizione della'Festa della Musica e dei Diritti Umani'

ACQUASPARTA (TR)- Tra musica, narrazioni e momenti di riflessione è in programma dal 20 al 24 giugno ad Acquasparta la prima edizione della Festa della Musica e dei Diritti Umani. Un evento, organizzato dall’Associazione culturale BottegArt con il patrocinio della locale amministrazione comunale, dove protagoniste assolute saranno le storie, che siano contate o narrate, suonate o cantate, danzate, estemporanee o non ancora scritte.

La Festa della Musica e dei Diritti, racconterà della Terra, del miracolo della natura che si rinnova ogni giorno, minato, però, da quelle cattive pratiche che rendono l’essere umano vittima e carnefice di se stesso, contemporaneamente. E ancora, ci sarà spazio per l’intolleranza, il razzismo,  l’inquinamento, lo spreco alimentare, il consumo del suolo, ma anche riduzione degli spazi di dialogo e convivenza civile. Il Mondo sembra non ascoltare il grido di milioni di persone che vivono sottomesse alle violenze, non solo in quel mondo chiamato, banalmente, terzo ma anche molto più vicino a noi di quanto non si creda.

Tutto questo, a partire dall’inaugurazione di mercoledì 20 giugno prevista alle ore 17 presso l’Auditorium San Francesco con lo spettacolo per bambini di tutte le età, che vedrà protagonista Mirko Revoyera e la Piccola Orchestra di Chitarre Bottegart.

Come si parlerà di Sviluppo sostenibile abitare, innovare, riutilizzare assieme a Camilla Andreani e Matteo Fortini (il giorno seguente, alle 18.30 in Piazza del Ghetto); come pure de La tratta degli schiavi. I migranti nel mercato del lavoro italiano con Ilaria Masinara di Amnesty International Italia, l’etnografo e scrittore Leonardo Palmisano e il sociologo e giornalista Marco Omizzolo (venerdì 22, alle 17 nella stessa location).

Mentre, senz’altro atteso sarà il concerto che vedrà protagonisti Paolo Benvegnù e gli Uto in una piccola anteprima di This is Opera, nuovo lavoro del cantautore in uscita il prossimo autunno (giovedì 21 giugno, alle ore 21.30).

“La nostra Festa -spiegano gli organizzatori- vuole essere un megafono, per come può, per raccontare storie, appunto, e affrontare uno spaccato di vita sociale che troppo spesso viene nascosto, ma anche essere un momento di gioia verso un mondo nuovo che può rinascere, come un mandorlo fiorito, anche da un piccolo borgo di provincia in cui le buone pratiche di solidarietà sono conservate nell’animo di chi lo abita e da qui, da ogni vicolo, da ogni angolo, ogni piazza, ricominciare a sognare una Terra di pace. Con l’arte e il dialogo si può”.

Da segnalre, inoltre, che durante le giornate della prima edizione della Festa della Musica e dei Diritti Umani, l’artista Nonoska Novantasette esporrà opere realizzate con penna Bic, lo street artist Ryan Spring Dooley si esibirà lungo le vie della città.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist